Iscriviti

Caso Denise Pipitone: la guardia giurata riconosce in foto la donna di Milano

La guardia giurata Felice Grieco ha riconosciuto, a distanza di 17 anni, la donna di Milano, quella che era con Danàs. Il caso di Denise Pipitone continua ad arricchirsi di mistero.

Cronaca
Pubblicato il 5 giugno 2021, alle ore 11:05

Mi piace
0
0
Caso Denise Pipitone: la guardia giurata riconosce in foto la donna di Milano

Nel corso della trasmissione Mediaset “Quarto grado, ieri sera, si è tornato a parlare della piccola Denise Pipitone perchè attorno alla sua scomparsa, avvenuta 17 anni fa a Mazara del Vallo, ci sono ancora troppi punti oscuri.

Come noto, nei giorni successivi al rapimento di Denise, sono state davvero tante le intercettazioni catturate che gli inquirenti hanno analizzato e tentato di decifrare; così come le piste, tra cui quella esoterica, considerate in questi lunghi anni. 

Il video della guardia giurata

In tutta la vicenda di Denise, un posto di rilievo ha assunto il video realizzato da una guardia giurata a Milano, pochi giorni dopo la scomparsa della bambina da Mazara. Il video, datato 18 ottonre 2004, è stato girato dalla guardia giurata Felice Grieco, che vide davanti una banca una bambina somigliante a Denise Pipitone, in compagnia di un gruppo rom, chiamando la polizia. La donna che era con lei la chiamava Danàs, un nome simile a quello della bimba di cui si erano perse le tracce un mese e mezzo prima e quella donna non è mai stata rintracciata

Gli aggiornamenti 

Ma ieri, a Quarto grado, Felice Grieco, intervenuto nel corso della puntata, ha dichiarato di volere la verità e di essere andato dai carabinieri per una denuncia. Tutto è partito quando, qualche giorno fa, la guardia giurata ha ricevuto una segnalazione da una signora che ha scelto di restare anonima.

La donna gli ha inviato un link che parla di rom e che riprende diverse persone. Tra queste Grieco ha riconosciuto, per deformazione professionale, proprio la donna di Milano, quella che accompagnava Dànas a Milano. L’uomo ha dichiarato: “E’ inconfondibile, io ricordo le facce. Ho subito segnalato a chi di dovere e ho formalizzato il riconoscimento, sperando di riuscire a risalire a quella donna del video”.

Per la guardia giurata quella bambina era proprio Denise, come ha confermato in una recente intervista. Il 18 ottobre 2004, data in cui girò il famoso video, Grieco chiamò prima la moglie e poi la polizia, chiedendo di poter intervenire con una scusa ma gli fu detto di aspettare il loro intervento. Grieco girò il video in modo che potessero avere una faccia da riconoscere e da controllare. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Spero che quella donna venga al più presto rintracciata e che, tramite il suo ritrovamento, si riesca a risalire alla piccola Denise Pipitone. Qualcosa, forse la fede, mi spinge a credere che sia viva, da qualche parte, chissà dove. Voglio ringraziare espressamente la guardia giurata per la sua preziosa testimonianza e sete di verità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!