Iscriviti

Caso Concetta Conigliaro: arrestato il marito per omicidio

Tragico epilogo della scomparsa di Concetta Conigliaro: arrestato il marito con l'accusa di omicidio. Trovati resti carbonizzati della ragazza in un sacchetto nelle campagne di San Giuseppe Jato, Palermo

Cronaca
Pubblicato il 10 giugno 2014, alle ore 15:03

Mi piace
0
0
Caso Concetta Conigliaro: arrestato il marito per omicidio

Dal 9 aprile, i familiari non avevano avuto più notizie di Concetta Conigliaro, 27 anni, madre di due bambine, e inutili erano stati i tentativi di ritrovare la donna. Anche la trasmissione Chi l’ha visto? si era occupata del caso, e niente avrebbe fatto supporre il tragico epilogo di questa storia. E’ stato infatti disposto il fermo per il marito della donna, Salvatore Maniscalco, 39 anni, accusato di omicidio. La procedura è stata avviata dal pm Gianluca De Leo, che insieme agli inquirenti ha fatto il punto di questa triste vicenda.

Dalla ricostruzione, pare che l’uomo abbia bruciato la donna e poi abbia messo i suoi resti in un sacchetto; le conferme arrivano dagli accertamenti di alcuni frammenti ossei ritrovati nelle campagne tra San Giuseppe Jato e San Cipirello, che appartengono senza dubbio a Concetta. Sempre nella zona, la polizia aveva inoltre trovato qualche giorno fa un giubbotto rosso, che i familiari confermano appartenere alla ragazza. Era infatti lo stesso giubbotto che Concetta aveva quando scomparve, e ritrovarlo vicino al sacchetto che conteneva le sue ossa ha permesso agli inquirenti di trarre le opportune conclusioni.

Il maniscalco è stato fermato e messo sotto interrogatorio per tutta la notte, mentre continuano le indagini per appurare altri particolari che possono emergere in questa vicenda. Secondo gli inquirenti, il motivo dell’omicidio sarebbe scaturito dalla grande gelosia dell’uomo; sarebbe poi stato proprio il marito della donna a denunciare la scomparsa di Concetta. Dalle indagini è emerso che i due erano separati da qualche mese, e forse Concetta aveva un nuovo amore. La ragazza si era come volatilizzata, nessuno l’aveva vista, e nonostante i particolari forniti dalla famiglia era come svanita.

Inizialmente, il ritrovamento della sua borsa alla stazione centrale, avvenuto il 19 aprile, aveva sviato le indagini. Sembrava che Concetta si fosse allontanata, ma invece con ogni probabilità non si era mai mossa dal suo paese. Un suo messaggio, postato su Facebook proprio il giorno della sua scomparsa, era rivolto a colui che aveva scoperto di amare, e da cui era ricambiata, ma che adesso non la vedrà mai più. Un messaggio d’amore inequivocabile, per una storia finita forse ancor prima di cominciare, spezzata da una gelosia omicida.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!