Iscriviti
Napoli

Caserta, bambina investita da un pirata della strada sotto l’effetto di droghe

A Caserta, una bambina di 8 anni è stata investita da un 47enne che si trovava sotto l'effetto di droghe. L'uomo è scappato per poi costituirsi spontaneamente qualche ora dopo. Grave la piccola, ricoverata al Santobono di Napoli.

Cronaca
Pubblicato il 25 agosto 2019, alle ore 19:10

Mi piace
3
0
Caserta, bambina investita da un pirata della strada sotto l’effetto di droghe

In provincia di Caserta, precisamente a Mondragone, una bimba di 8 anni è stata investita da un uomo. Il 47enne è scappato senza prestare alcun soccorso, ma successivamente si è costituito recandosi nella vicina caserma dei carabinieri.

Il pirata, al momento dell’incidente, era sotto l’effetto di cocaina: per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari. La piccola è ancora ricoverata in ospedale in gravissime condizioni, e si attendono ulteriori notizie sulla sua salute.

La dinamica dell’incidente

Secondo le ricostruzioni degli agenti, la piccola di 8 anni era in vacanza a Mondragone insieme alla famiglia e stava camminando in strada quando la vettura del 47enne è giunta a folle velocità: l’automobile ha preso la bimba in pieno, per poi fuggire senza prestare soccorso.

La bimba è stata subito assistita e portata alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno, ma le sue condizioni sono apparse molto gravi, così è stato necessario disporre il trasferimento all’ospedale pediatrico Santobono di Napoli ov’è stata sottoposta ad un intervento chirurgico.

A quanto pare, tra i primi a soccorrere la piccola e la sua famiglia sono stati dei parenti dell’investitore, che hanno riferito di essere passati sul luogo dell’incidente per puro caso, e di non sapere che il colpevole fosse un loro congiunto.

Il pirata della strada, 47enne di un quartiere di Napoli, si è subito sbarazzato dell’auto, nascondendola in una strada vicina alla zona, con molta vegetazione, di Pescopagano, ma i carabinieri hanno ritrovato il mezzo. L’auto era però sprovvista di assicurazione e revisione, quindi difficile da far risalire subito al soggetto. 

L’incidente è accaduto nel pomeriggio di sabato, e soltanto la sera il 47enne si è presentato di sua spontanea volontà alla caserma dei carabinieri di Casavatore (NA). Sull’uomo sono stati effettuati gli esami tossicologici, che sono risultati positivi alla cocaina. Per lui è stato disposto il fermo domiciliare con l’accusa di omicidio stradale

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ciro D'agostino

Ciro D'agostino - Ogni giorno si continua ad assistere a queste stragi stradali, dove spesso e purtroppo a pagarne le conseguenze sono bambini di piccola età. In questo caso, non si può fare altro che sperare nel pronto miglioramento delle condizioni di salute della bimba investita, e in una giusta pena per l'investitore, nell'attesa che le regole stradali siano sempre più rispettate.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!