Iscriviti

Caserta, armato di pistola rapina un negozio per la birra: arrestato

In un supermercato di Caserta, un uomo ha inscenato una rapina per avere una bottiglia di birra; è stato arrestato e incarcerato dai Carabinieri del luogo

Cronaca
Pubblicato il 11 giugno 2021, alle ore 12:06

Mi piace
1
0
Caserta, armato di pistola rapina un negozio per la birra: arrestato

Le storie di rapina sono diverse. Spesso i rapinatori agiscono nelle case rubando tutto ciò che possono in modo da intascarsi il malloppo e, in alcuni casi, le rapine finiscono in tragedia oppure rapinano il supermercato della zona sperando di portare via l’intero bottino. I Carabinieri di Caserta hanno dovuto far fronte a una rapina molto singolare e particolare a opera di uno straniero, il quale voleva soltanto rubare una birra. Vediamo la sua storia. 

Il fatto è accaduto nella mattinata di giovedì 10 giugno a Castel Volturno, in provincia di Caserta, dove l’autore, il responsabile di questa rapina molto singolare, anche a detta degli stessi Carabinieri, è un giovane nigeriano di anni 29, un cittadino irregolare, il quale armato di pistola ha deciso di rapinare un supermercato della zona. 

Il giovane 29enne, in base a quanto raccontano le forze dell’ordine, ha fatto irruzione armato di pistola all’interno del supermercato, scatenando paura e panico. Il suo obiettivo, però, non era il malloppo, come solitamente avviene in questi casi, ma ha minacciato il responsabile dell’attività commerciale per farsi consegnare una bottiglia di birra scappando poi a gambe levate.

I Carabinieri della sezione operativa del Reparto Territoriale di Mondragone sono giunti sul posto, in seguito a una segnalazione di rapina e gli è stato spiegato quanto accaduto poc’anzi nell’esercizio commerciale. I Carabinieri sono riusciti a rintracciarlo immediatamente, bloccarlo e arrestarlo

In seguito a una perquisizione del giovane nigeriano, si è scoperto che la pistola, dal modello 315 calibro 8 3 colpi, era a salve. A quel punto, le forze dell’ordine lo accompagnano presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere con l’accusa di furto e rapina. Una rapina e una vicenda che gli stessi Carabinieri e anche i clienti del supermercato della città campana si ricorderanno per molto tempo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Sicuramente una rapina molto singolare e particolare per i Carabinieri, ma anche per gli addetti del supermercato. Evidentemente il giovane 29enne aveva sete e non avendo a disposizione i soldi per comprare la birra, ha pensato di fare una rapina che ha causato il suo arresto e il carcere. Una storia che ha creato molto trambusto e panico.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!