Iscriviti
Torino

Carmagnola, bambino di 8 anni trovato in giro per strada da solo: "Mia mamma non mi voleva"

Un bambino di 8 anni di nazionalità bosniaca è stato trovato dalla polizia mentre girovagava solo ed infreddolito nelle strade della città perché la mamma non si poteva più occupare di lui.

Cronaca
Pubblicato il 4 febbraio 2019, alle ore 06:37

Mi piace
5
1
Carmagnola, bambino di 8 anni trovato in giro per strada da solo: "Mia mamma non mi voleva"

L’episodio risalirebbe al 23 Dicembre scorso, ma solo ora se ne conoscono le vicende. Pochi giorni prima, molti passanti hanno segnalato la presenza di un bambino solo ed infreddolito che si aggirava per le strade della città di Carmagnola, in provincia di Torino. Alcuni automobilisti hanno anche rischiato di investire il piccolo ma per fortunatamente ciò non è avvenuto.

La polizia locale è riuscita a rintracciare il bambino in via del Porto, frazione Motta, e, dopo averlo comperto con una giacca adeguata e avergli fornito abbastanza cibo per sfamarlo, si sono messi alla ricerca della madre. Il piccolo, di appena 8 anni, ha subito raccontato alle autorità di essere stato abbandonato dai genitori e di essersi messo a girare senza metà per la città perchè non sapeva dove andare o a chi rivolgersi per chiedere aiuto.

Le ricerche per rintracciare i genitori

Dopo alcune brevi ricerche, la madre, di circa 38 anni, è stata prontamente rintracciata all’interno del campo nomadi di Chieri dove la donna risiedeva insieme al compagno dentro una roulotte. La madre ha confermato le accuse del figlio: “vivo con un nuovo compagno e in roulotte non c’è più posto per mio figlio“; infine si è rifiutata di riprendere con sè il piccolo. Il padre, separato dalla moglie, risulta ancora residente nella regione campana ma al momento sarebbe irraggiungibile. Per entrambi i genitori è scattata una denuncia per abbandono di minore e presto saranno eseguiti ulteriori approfondimenti sulla vicenda da parte delle autorità.

Il bambino è stato portato in una comunità protetta dei servizi sociali di Torino dove si prenderanno cura di lui fino ad ulteriori provvedimenti; nel frattempo, gli agenti sono riusciti a rintracciare almeno il suo certificato di nascita secondo il quale, il piccolo, sarebbe nato nel comune di Maddaloni, in provincia di Caserta.

La storia ha fatto molto parlare in paese, tutti i residenti adesso sperano che almeno per il piccolo possa concludersi con un lieto fine questa terribile vicenda.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lorenzo Santini

Lorenzo Santini - Le parole della madre rivolte agli agenti durante l'interrogatorio parlano da sole e non penso che sia necessario commentare ancora di più questa terribile vicenda. Spero almeno che le autorità riescano a ritrovare al più presto il padre biologico e che egli possa prendersi cura del piccolo nel migliore dei modi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!