Iscriviti
Napoli

Capri, autista morto nell’incidente del bus: la moglie ha perso il bimbo che portava in grembo

Tragedia senza fine quella avvenuta a Capri, dove negli scorsi giorni il 32enne Emanuele Melillo è deceduto dopo che il minibus da lui condotto è caduto vicino ad un lido in una scarpata. La moglie, di 30 anni, ha cominciato a stare male subito dopo il dramma.

Cronaca
Pubblicato il 31 luglio 2021, alle ore 20:24

Mi piace
0
0
Capri, autista morto nell’incidente del bus: la moglie ha perso il bimbo che portava in grembo

Tragedia su tragedia a Capri, dove nelle scorse ore, Rosaria Ardita, giovane di 30 anni, ha perso il bambino che aveva in grembo. La donna era la moglie di Emanuele Melillo, il 32enne che negli scorsi giorni ha perso la vita dopo essere precipitato in una scarpata con il minibus che stava conducendo per le vie di Marina Grande. Restano per il momento tutte da chiarie le cause dell’incidente. La moglie di Melillo ha cominciato a star male subito dopo la tragedia

Tutta la famiglia è ancora sotto shock per quanto avvenuto. Il sinistro si è verificato nella mattinata del 22 luglio. Sembrava una giornata come tante altre a Marina Grande, ma all’improvviso i bagnanti di uno stabilimento balneare hanno udito un rumore in spiaggia. Poco dopo ci si è accorti che il minibus, con a bordo una ventina di persone, era precipitato proprio davanti al “corridoio” che conduce alla spiaggia e al bar del lido. Nella giornata di ieri, all’interno della clinica Pineta Grande di Castel Volturno (Caserta), sono cominciati gli ultimi esami sulla salma di Melillo. 

Assistenza gratuita alla famiglia

Visto il dramma che i famigliari stanno vivendo, molti benefattori stanno telefonando per offrire loro assistenza gratuita. Il dramma ha colpito davvero tutti. La notizia della decesso del bimbo che la giovane aveva in grembo si è sparsa in breve tempo in tutta l’isola, destando lo sconcerto degli abitanti. 

Emanuele e sua moglie erano andati a vivere insieme, coronando il sogno di una vita. Si erano trasferiti a Capri, dove tutti conoscevano Emanuele, ragazzo dall’animo buono e gentile. Nella giornata di martedì 3 agosto, presso la chiesa di San Lorenzo in Piazza San Gaetano, a Napoli, si svolgeranno i funerali del 32enne. 

Gli accertamenti in corso mireranno ad escludere che la vittima soffrisse di patologie non conosciute. I risultati saranno in mano delle forze dell’ordine già nei prossimi giorni. Agli esami partecipano anche gli avvocati della famiglia, Luca Marangio e Antonella Giglio. Ieri il sostituto procuratore di Napoli Giuseppe Tittaferrante ha dato il via libera alla sepoltura.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una tragedia davvero immensa quella avvenuta a Napoli, dove questa giovane donna ha perso il bimbo che portava in grembo. A rendere ancora più straziante l'intera è proprio il fatto che la donna fosse la moglie dell'autista del bus morto qualche giorno fa a Capri. Non ci sono parole per descrivere il dramma che questa famiglia sta vivendo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!