Iscriviti

Capodanno 2022, nella notte bollettino di guerra per persone ferite dai botti da Nord a Sud

Sono stati in totale 558 gli interventi effettuati dai Vigili del Fuoco nella notte appena trascorsa, lo scorso anno erano stati 229. Ad Ascoli Piceno un ragazzo è rimasto ferito alle mani, a Taranto la mano di un uomo è stata frantumata da un petardo. Nel Salento una 12enne in coma etilico.

Cronaca
Pubblicato il 1 gennaio 2022, alle ore 11:47

Mi piace
0
0
Capodanno 2022, nella notte bollettino di guerra per persone ferite dai botti da Nord a Sud

Come ogni 31 dicembre la tradizione è lì, pronta ad essere ripetuta. Stiamo parlando dei botti di Capodanno, che la notte del primo dell’anno vengono esplosi in tutte le nostre città, causando tra l’altro non poco disturbo e paura anche gli animali domestici, che spesso si spaventano. Quest’anno pare però che si sia un tantino esagierato in tutti i sensi, da Nord a Sud. Basti pensare che in tutta Italia sono stati 558 gli interventi dei Vigili del Fuoco, quando lo scorso anno erano stati la metà, ovvero 229. 

Gli episodi più gravi si sono verificati ad Ascoli Piceno e nel Salento. Nell’ascolano un ragazzo è stato gravemente ferito ad una mano dopo l’esplosione di alcuni petardi. Il giovane si trovava nella piazza di Roccafluvione (Ascoli Piceno) insieme ad alcuni amici, quando all’improvviso è stato colpito dai petardi. Il ferito non è in pericolo di vita ed è stato trasportato all’ospedale Mazzoni di Ascoli: il giovane avrebbe comunque perso quasi totalmente alcune dita di entrambe le mani.

Frantumata mano di un uomo a Taranto

Un uomo invece si è vista la mano frantumata da un petardo difettoso. L’episodio in questione è accaduto a Taranto, precisamente al rione Tamburi, dove a rimanere gravemente ferito è stato un uomo originario di Massafra. L’uomo stava esplodendo alcuni petardi: uno di questi lo avrebbe colpito alla mano destra in più punti. 

Trasportato all’ospedale Santissima Annunziata del capoluogo ionico, è stato trasferito presso il Policlinico di Bari dove adesso i sanitari tenteranno una ricostruzione dell’arto. Su questo episodio sono in corso indagini da parte della Polizia di Stato. A Copertino, nel leccese, un uomo ha invece perso una mano, così come accaduto ad una persona a Porto Cesareo

Sempre nel leccese, a Sogliano Cavour una ragazzina di soli 12 anni è stata soccorsa perchè entrata in coma etilico. Quello di questo inizio 2022 è quindi un vero e proprio bilancio da guerra. Tra l’altro dopo due anni di pandemia nella notte appena trascorsa le famiglie si sono potute riunire per festeggiare insieme l’inizio dell’anno vista ormai l’assenza di restrizioni, come lockdown e coprifuoco.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come sia molto pericloso maneggiare i petardi. Gli incidenti sono numerosi ogni anno, ma quest'anno è stato un vero e proprio bollettino di guerra. Non solo feriti a causa dei botti, ma anche persone giovanissime che come si è visto sono andate in come etilico a causa del molto alcol consumato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!