Iscriviti
Torino

Caluso: 24enne rimane incastrato nell’altalena per bambini, salvato dai vigili del fuoco

La serata di un 24enne di Caluso si rivela negativa nel momento in cui decide di salire sull'altalena per bambini rimanendo incastrato nell'attrazione. Ecco come sono andati i fatti e la sanzione per il giovane.

Cronaca
Pubblicato il 15 settembre 2020, alle ore 12:13

Mi piace
0
0
Caluso: 24enne rimane incastrato nell’altalena per bambini, salvato dai vigili del fuoco

Dopo il periodo del lockdown, molte attrazioni, quali il parco giochi per i bambini, sono state riaperte e i piccoli ne hanno approfittato per divertirsi dopo mesi passati in casa senza poter uscire. Un giovane di 24 anni, forse per tornare bambino, ha voluto provare la magia della giostra, in particolare dell’altalena, decidendo di provarla. Peccato che le cose per lui abbiano assunto un’altra piega. Ecco come sono avvenuti i fatti. 

Nella serata di venerdì scorso, un giovane 24enne a Caluso, una cittadina in provincia di Torino, ha pensato di recarsi al parco giochi per fare un giro nell’altalena destinata ai bambini fino ai 5 anni di età. Peccato che l’attrazione si sia rivelata una vera e propria trappola per il giovane, al punto che è rimasto incastrato per cui sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per aiutarlo. 

Non appena ha provato ad alzarsi dall’attrazione, si è reso conto di non potercela fare in quanto è rimasto bloccato. Gli amici che erano con lui hanno provato ad aiutarlo, ma ogni tentativo si è rivelato nullo. Gli amici, vedendolo in difficoltà, hanno deciso di chiamare il 112 chiedendo l’intervento dei vigili del fuoco, che sono intervenuti immediatamente. 

Non è stato facile per il giovane in quanto, non riuscendo ad alzarsi e rimanendo bloccato, ha rischiato un attacco di panico che, fortunatamente, l’intervento dei vigili del fuoco di Montanaro, paese vicino, è riuscito a sedare. I vigili, a quel punto, usando il flessibile, hanno tagliato le catene e aperto il seggiolino in modo da poterlo liberare

Il giovane è stato identificato dai carabinieri e il sindaco di Caluso ha predisposto che il 24enne e i suoi amici paghino di tasca propria i danni arrecati al parco giochi e all’altalena. Sicuramente una serata da dimenticare per i ragazzi che troveranno qualche altro modo per divertirsi la sera. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Sicuramente una serata da dimenticare per il ragazzo e i suoi amici. Il parco giochi è una area adibita a bambini e loro non avrebbero dovuto neanche entrare. In questo modo, non hanno solo rovinato un bene di proprietà del Comune, ma anche una attrazione per i piccoli frequentatori. Ora dovranno pagare i danni causati sperando che abbiano capito la lezione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!