Iscriviti

Brindisi, vandali distruggono la targa commemorativa di un patriota

Il fatto è avvenuto a San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi, dove in questi ultimi giorni si contano diversi episodi di vandalismo. La targa è dedicata al patriota Beniamino Persano, caduto il 14 settembre del 1945 a Lepetane (Montenegro).

Cronaca
Pubblicato il 27 ottobre 2021, alle ore 11:34

Mi piace
0
0
Brindisi, vandali distruggono la targa commemorativa di un patriota

Allarme vandalismo a San Pietro Vernotico, paese che si trova in provincia di Brindisi, dove nelle scorse settimane alcuni vandali hanno distrutto la targa commemorativa dedicata al patriota Beniamo Persano, caduto il 14 settembre del 1945 a Lepetane (Montenegro) mentre combatteva con i tedeschi. Un gesto sconsiderato quello dei vandali, che ha colpito profondamente la comunità brindisina. Ma adesso grazie al contributo di un privato cittadino la targa è stata resinstallata

Era stata distrutta due settimane fa, mandata completamente in frantumi. Il gesto è stato interpretato come di stampo fascista, e già il 10 ottobre scorso la stessa amministrazione comunale di San Pietro Vernotico si era attivata per poterla fare reinstallare. Grazie al contribuito economico del cittadino Andrea Borgese, che ha voluto sostenerne le spese, la nuova targa è stata reinstallata nella giornata di ieri nella piazzetta dove solitamente si trova. Tanta la felicità della popolazione. 

I vandali in paese

In paese in questi giorni si stanno verificando diversi episodi di vandalismo che stanno mettendo in allarme la popolazione. Sono tanti i luoghi che vengono presi di mira dai teppisti, che distruggono tutto ciò che capita loro a tiro. In questo caso è stata distrutta una targa che ricorda una persona che tanto ha dato la vita per la nostra nazione.

L’allarme vandalismo a San Pietro Vernotico era già scattato questa estate, specialemente nella vicina marina di Campo di Mare, dove i vandali hanno preso di mira la staccionata e distrutto anche diverse vetture. Anche in quell’occasione l’amministrazione comunale intervenne tempestivamente installando delle telecamere e alcuni cittadini ripararono i danni fatti alla staccionata. 

Ed è di ieri la notizia, riportata anche da questa testata, del ritrovamento, sempre a San Pietro Vernotico, di alcune scritte di carattere satanico all’interno del parco sportivo dove si allenano i bambini in mountain bike. Qui i vandali hanno anche dato fuoco ad alcuni tronchi d’albero che si trovavano lungo il percorso delle MTB e lasciato per terra rifiuti di ogni genere. Sconcerto è stato espresso dal presidente della ASD Salis Bike San Pietro, Giulio Carbone.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un gesto davvero assurdo quello che questi vandali hanno fatto a San Pietro Vernotico, distruggendo la targa di un patriota che ha dato la vita per la nostra nazione. Questi soggetti dovrebbero soltanto vergognarsi, ma come sempre, grazie alla collaborazione tra pubblico e privato, la targhetta è stata reinstallata nel giro di poco tempo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!