Iscriviti

Brindisi, sbarco di migranti lungo la costa sud: messi in salvo in 28

I richiedenti asilo sono arrivati nella notte appena trascorsa presso la località Torre Mattarelle, situata sulla costa sud di Brindisi. Ad intercettare la barca a vela sulla quale viaggiavano è stata la Guardia di Finanza, gli scafisti sono stati arrestati.

Cronaca
Pubblicato il 19 giugno 2021, alle ore 12:44

Mi piace
0
0
Brindisi, sbarco di migranti lungo la costa sud: messi in salvo in 28

Ancora uno sbarco di migranti sulle coste italiane. Questa volta l’episodio è avvenuto in Puglia, precisamente nel Salento, presso la località di Torre Mattarelle, un punto isolato situato lungo la costa sud di Brindisi, non molto lontano dalla centrale termoelettrica di Cerano. Secondo quanto riferisce la stampa locale e nazionale, una barca a vela con a bordo una trentina di migranti è arrivata nella notte appena trascorsa sul litorale in questione. Tutti i richiedenti asilo sono originari dell’Iran e dell’Afghanistan. Ad intercettare il natante sarebbe stata una motovedetta della Guardia di Finanza, impegnata in un giro di pattugliamento in mare. 

Dopo aver avvistato l’imbarcazione, i militari l’hanno seguita. Gli scafisti sono stati arrestati, mentre almeno 28 persone sarebbero state messe in salvo. Da quanto si apprende il viaggio in barca a vela è durato due giorni e la stessa è partita dalla Grecia. All’arrivo del natante, in cinque si sarebbero dati alla fuga nelle campagne circostanti, ma sono stati poi rintracciati poco dopo. Sul posto si sono recati i volontari della Croce Rossa Italiana e i medici Usmaf per le attività di assistenza allo sbarco e screening e profilassi sanitaria.

Controlli anti Covid-19

Adesso i migranti arrivati saranno tutti sottoposti a tampone molecolare, questo per verificare che tra di loro non ci siano persone positive al coronavirus Sars-CoV-2. Si tratta di una procedura obbligatoria a tutela della salute sia degli stessi migranti che di quella pubblica, questo anche per fare stare tranquilli gli abitanti del posto. 

In totale sono stati tratti in salvo dieci uomini, otto donne e dieci minori. Tutti loro stanno comunque bene e le loro condizioni di salute sono state giudicate buone. Sul luogo dello sbarco sono intervenuti anche gli uomini della Polizia di Stato per tutte le procedure di loro competenza. I migranti saranno messi in quarantena. 

Nelle prossime ore potranno sicuramente conoscersi ulteriori dettagli su quanto avvenuto nel Salento la notte scorsa. Ogni anno, soprattutto d’estate, numerosi migranti sbarcano sulle coste salentine. Si tratta, spesso, di gente proveniente dall’Est Europa o dall’estremo Oriente, così come avvenuto in questo caso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire di quanta disperazione ci sia nel mondo, in quanto questa povera gente rischia la vita in mare per poter raggiungere le nazioni occidentali, Italia inclusa. Salvare la vita in mare è infatti un dovere civico che tutti noi abbiamo. Gli scafisti sono stati comunque arrestati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!