Iscriviti

Brindisi: rapinatore entra in un ristorante, ruba il registratore di cassa e fugge: dentro non c’erano soldi

Il furto è andato in scena ieri sera intorno alle ore 21:30 a Brindisi, nel pieno centro storico, in Piazza Dante, a pochi metri dalla Prefettura. Il malfattore ha fatto irruzione nel locale che era pieno di clienti, sul posto si sono recati i carabinieri.

Cronaca
Pubblicato il 23 novembre 2021, alle ore 12:16

Mi piace
0
0
Brindisi: rapinatore entra in un ristorante, ruba il registratore di cassa e fugge: dentro non c’erano soldi

Ha fatto irruzione in un ristorante di Piazza Dante a Brindisi, ha divelto con forza il registratore di cassa ed è fuggito. A mani vuote però, in quanto nella cassa non c’erano soldi. Un furto che ha dell’assurdo è andato in scena ieri sera nel capoluogo di provincia pugliese. Il malfattore ha approfittato di un attimo di distrazione dei camerieri e del personale del ristorante “Acqua Pazza”, intenti a servire i clienti, per mettere a segno il colpo. Tutto è accaduto davanti a tantissime persone che erano intente a consumare la cena intorno alle 21:30 e tra l’altro vicino la Prefettura.

Il malvivente ha portato a termine l’azione in pochissimi istanti. Grande deve essere stata la sua delusione quando ha scoperto però che nel registratore non c’era denaro. I titolari dell’attività hanno proceduto a rassicurare i clienti, scioccati per quanto accaduto, e hanno immediatamente chiamato i carabineri della compagnia di Brindisi, giunti in pochissimo tempo sul posto segnalato. Oltre ai danni materiali all’attività non si sono registrate particolari situazioni di criticità. 

Indagini in corso

Al momento sono in corso le indagini per risalire al ladro che ieri sera ha rapinato il ristorante. Secondo quanto riferiscono Brindisi Time e Notizie Nazionali, all’interno dell’attività in quel momento si trovava anche Francesco D’Aprile, presidente del comitato di quartiere del rione Bozzano di Brindisi. 

“Questa è una città diventata invivibile! Seduto al ristorante “Acqua Pazza” assisto ad una rapina in piena regola: un giovane entra ed incurante degli astanti abbranca con violenza il registratore di cassa, strappa e rompe tutto ciò che trova e scappa via. La temerarietà dell’azione mi lascia, e lascia tutti gli altri, sconvolti” – così ha riferito D’Aprile sulle sue pagine social.

Tra l’altro qualche sabato fa un altro furto simile avvenne presso una pelletteria situata sempre in pieno centro storico, addirittura in Corso Garibaldi a Brindisi. Anche in questo caso il malfattore fuggì a mani vuote e tentò di svuotare un cassetto dove però c’erano solo dei fogli di carta. Il titolare dell’attività mise in fuga il ladro. Stesso episodio qualche giorno dopo, quando un bandito solitario entrò in una tabaccheria della città: il proprietario si mise ad urlare e il malfattore fuggì a gambe levate. Non si esclude che gli episodi possano essere collegati, anche perchè il modus operandi pare essere lo stesso. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio davvero assurdo quello che si è verificato a Brindisi ieri sera, dove questo ristorante è stato rapinato. Fortunatamente l'incasso della serata è salvo, in quanto nel registratore di cassa portato via non c'erano soldi. Sul caso saranno i carabinieri ad indagare per cercare di risalire al malfattore che ha agito e terrorizzato i clienti del locale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!