Iscriviti

Brindisi, mamma 36enne muore a causa del Covid-19 nel giorno di Natale: suo figlio ha 3 anni

La giovane era sanissima ma l'infezione da Sars-Cov-2 le ha compromesso la funzionalità di un polmone, era ricoverata da due settimane presso il reparto di Terapia Intensiva dell'ospedale Antonio Perrino. La donna era titolare di una rivendita di frutta.

Cronaca
Pubblicato il 26 dicembre 2020, alle ore 14:37

Mi piace
1
0
Brindisi, mamma 36enne muore a causa del Covid-19 nel giorno di Natale: suo figlio ha 3 anni

Tragedia in provincia di Brindisi, dove una giovane mamma di 36 anni, originaria di Ceglie Messapica, è deceduta a causa di complicazioni dovute all’infezione da Sars-CoV-2. La morte della signora è avvenuto proprio nel giorno di Natale, ieri 25 dicembre. Da due settimane la donna si trovava ricoverata presso l’ospedale Antonio Perrino del comune capoluogo, dove era entrata in Terapia Intensiva, in quanto il Covid le ha compromesso la funzionalità di un polmone. Il figlioletto della giovane ha solo tre anni.

Anche suo marito aveva contratto il coronavirus Sars-CoV-2, ma il quadro della giovane era apparso già serio al momento del ricovero. La donna era molto nota a Ceglie Messapica, in quanto proprio insieme al marito era titolare di una rivendita di frutta e verdura sita a pochi passi dalla centralissima Piazza Plebiscito. La 36enne si era ammalata due settimane addietro e si era recata subito in ospedale con evidenti difficoltà respiratorie. 

Una comunità sconvolta

Secondo quanto si apprende da Brindisi Report, che ha consultato alcune fonti vicine alla famiglia della vittima, la giovane non soffriva di nessuna patologia, era quindi sanissima e ciò fa capire di come il Covid-19 possa essere molto pericoloso per persone normalmente sane. Come già detto il marito della donna ha contratto anch’egli il coronavirus negli scorsi giorni, e l’esercizio commerciale di cui i due erano titolari è rimasto chiuso fino ad alcuni giorni fa, quando è stato riaperto dopo le necessarie attività di sanificazione. 

Le autorità hanno fatto scattare immediatamente il protocollo sanitario previsto in questi casi, mettendo in isolamento i contatti stretti di questa famiglia. Per motivi di privacy l’identità della vittima non è stata resa nota, vista anche la delicatezza della vicenda. Fatto sta che la cittadina di Ceglie Messapica è sconvolta per la perdita della sua concittadina, l’ennesima vittima del Covid in provincia di Brindisi, che è tra l’altro una delle zone più olpite della Puglia durante questa seconda ondata pandemica. 

Un giorno di Natale quindi davvero molto triste per la provincia di Brindisi, dove si è registrato il decesso di questa giovane vita. La vicenda è riportata dai principali media locali, come Ceglie Notizie. Le autorità locali raccomandano la popolazione di essere prudente durante questi giorni di festa e di continuare a rispettare le regole anti pandemia. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Notizie come questa ci fanno capire di come il Covid uccida anche le persone sane, che non hanno nessuna patologia. Si tratta di una grave infezione polmonare che in alcuni casi può essere fatale e se continueremo ad avere tanti infetti giorni la mortalità continuerà ad essere molto alta. Per questo rispettare le regole è fondamentale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!