Iscriviti

Brindisi, lite davanti alla farmacia: pugni contro un uomo che rimedia una ferita alla testa

Cruento episodio questa mattina a Brindisi, dove due persone sono venute alle maniere forti per una lite scoppiata all'esterno di una farmacia al rione Santa Chiara. Una donna aveva chiesto ad un uomo di rispettare la fila.

Cronaca
Pubblicato il 14 dicembre 2021, alle ore 19:00

Mi piace
0
0
Brindisi, lite davanti alla farmacia: pugni contro un uomo che rimedia una ferita alla testa

Aveva soltanto chiesto ad un uomo di rispettare la fila per scaglionare gli ingressi alla farmacia, ma per tutta risposta il fratello di una donna ha cominciato ad inveire contro un’altra persona proprio davanti l’esercizio. I fatti in questione sono accaduti questa mattina 14 dicembre a Brindisi, al rione Santa Chiara, davanti alla farmacia Guarini. Diverse persone stavano attendendo il loro turno all’esterno dell’attività commerciale, questo in modo da contingentare gli ingressi.

Ad un certo punto la donna ha chiesto ad un uomo di rispettare la fila. Non si sa per quale ragione, ma all’improvviso il fratello della donna ha cominciato a colpire l’altra persona con alcuni pugni, tanto da farla sbattere contro il distributore automatico che si trovava davanti alla farmacia. Qualcuno dei presenti, vedendo la scena, ha chiamato le forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato. I due contendenti sono stati trasportati in ospedale. 

Nessuna denuncia

Uno di loro ha riportato delle ferite giudicate però non gravi dai sanitari, tanto che non rischia assolutamente la vita. La persona che ha sbattuto contro il distributore ha rimediato infatti una ferita alla testa che è stata medicata con alcuni punti di sutura. All’arrivo della Polizia gli animi si sono sedati. 

Al momento nessuno dei contendenti pare aver sporto denuncia. Se la vicenda avrà un seguito sarà proprio perchè qualcuno sporgerà denuncia. L’episodio, nonostante abbia destato apprensione tra i presenti e i passanti, non ha avuto gravi conseguenze. L’alterco però è stato piuttosto intenso e violento. 

Per motivi di privacy le generalità dei due non sono state rese note. Nelle prossime ore si potranno conoscere sicuramente ulteriori particolari su quanto avvenuto nella mattinata del 14 dicembre a Brindisi. L’episodio è avvenuto in viale San Giovanni Bosco, una delle arteria più trafficate della città, per cui la scena è stata notata da tante persone. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come le persone possano prendersela anche per futili motivi. Rispettare la fila è un obbligo e un dovere civico che tutti noi abbiamo, specialmente poi in questo periodo di pandemia in cui non sono ammessi gli assembramenti. Fortunatamente non è successo nulla di grave, ma la cosa poteva anche degenerare se non ci fosse l'intervento degli agenti della Polizia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!