Iscriviti

Brindisi, ingerisce ovuli contenenti droga e si sente male: operato e arrestato

L'episodio è avvenuto in provincia di Brindisi dove un 20enne nelle scorse ore è stato arrestato dalla Polizia di Stato con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane era tornato da un viaggio all'estero, poi ha avuto le coliche.

Cronaca
Pubblicato il 9 ottobre 2021, alle ore 15:02

Mi piace
0
0
Brindisi, ingerisce ovuli contenenti droga e si sente male: operato e arrestato

Gli agenti della Squadra Mobile della Polizia di Stato di Brindisi nelle scorse ore hanno tratto in arresto un 20enne residente a Oria con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella fattispecie il soggetto si è presentato presso l’ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana con forti coliche addomminali. I medici hanno scoperto così che nel suo stomaco erano presenti alcuni oggetti, per la precisione degli ovuli, i quali contenevano della sostanza stupefacente, in particolare cannabinoidi.

Da Francavilla il paziente è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Antonio Perrino di Brindisi, dove è stato ricoverato. Il giovane non è riuscito ad espellere gli ovuli in maniera autonoma, per cui si è reso necessario operarlo nella notte appena trascorsa. Constestualmente dell’accaduto è stata informata la Polizia di Stato del comune capoluogo, che ha seguito da vicino la vicenda. Una volta recuperati gli ovuli sono stati analizzati e per il ragazzo è finita male. 

Arrestato

Gli inquirenti hanno appurato che nello stomaco del giovane c’erano 15 ovuli di droga del peso di 214 grammi lordi. A questo punto, dopo l’operazione, il giovane 20enne è stato raggiunto da un mandato di arresto: gli agenti si sono recati personalmente in ospedale a Brindisi. Il 20enne sarebbe tornato da poco da un viaggio all’estero

Il ragazzo è accusato di aver occultato e trasportato la droga. Per motivi di privacy, ma anche per la delicatezza della vicenda, preferiamo non rendere note le generalità dell’arrestato. Come già detto si tratta di un soggetto residente a Oria. Il ragazzo si è recato all’ospedale di Francavilla Fontana subito dopo aver avvertito le coliche

Nelle prossime ore si potranno conoscere sicuramente ulteriori dettagli sull’accaduto. Ogni anno sono diverse le persone che vengno beccate con droga all’interno del corpo. L’arrestato in questione potrà chiarire sicuramente la sua posizione dinanzi all’autorità giudiziaria e spiegare che cosa ci facesse con tanta droga nello stomaco. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Per questo ragazzo il viaggio è finito davvero male. Non si sa che cosa ci facesse con tanta droga occultata all'interno del corpo. Si è trattato di un gesto che, oltre ad essere considerato reato dalla legge, poteva risultare per lui molto pericoloso. Il 20enne avrebbe potuto anche rischiare la vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!