Iscriviti

Brindisi, in bicicletta fino a Firenze contro la fibrosi cistica: l’impresa di un papà

Protagonista dell'impresa è il padre di una bambina affetta da questa malattia che sta diventando sempre più diffusa nel nostro Paese. L'uomo, insieme ad altre due persone, partirà domani da Torre Santa Susanna, in provincia di Brindisi, alla volta di Firenze.

Cronaca
Pubblicato il 26 maggio 2021, alle ore 14:43

Mi piace
0
0
Brindisi, in bicicletta fino a Firenze contro la fibrosi cistica: l’impresa di un papà

La fibrosi cistica è una malattia che colpisce sempre più persone in Italia. Si tratta di una patologia abbastanza grave che colpisce sin dall’infanzia molti organi, in particolare polmoni e pancreas, circostanza che causa quindi difficoltà a respirare. Nel nostro Paese ne soffrono 7.000 persone al momento, ma ogni settimana in Italia nascono almeno 4 bambini con questa malattia. La stessa viene trasmessa dai genitori, i quali però rimangono portatori sani del patogeno. 

Per questo Oronzo De Tommaso, papà di una bambina affetta da fibrosi cistica e responsabile della Delegazione Ffc di Brindisi-Torre, ha deciso di compiere un’impresa sportiva in modo da poter sensibilizzare le persone su questo problema. In sella alla sua bicicletta da corsa, percorrerà infatti 950 chilometri partendo da Torre Santa Susanna, in provincia di Brindisi per poi arrivare a Firenze, in Toscana. Con lui ci saranno anche Vincenzo D’Adamo, presidente dell’associazione ciclistica Asd Bike Torrese e Fabio Moccia, segretario e tesoriere di Asd Bike Torrese.

Si parte domani

De Tommaso partirà domani e raggiungerà Firenze il primo giugno. Un viaggio di 6 giorni quindi, diviso in 5 tappe. Durante il tragitto i tre indosseranno la maglietta della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica. “Un grazie di cuore a Vincenzo D’Adamo e a Oronzo De Tommaso per aver promosso questa iniziativa che rappresenta un grande aiuto nella lotta alla malattia genetica grave più diffusa nel nostro Paese” – queste sono le parole di Matteo Marzotto, presidente e co-fondatore di Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica.

Tutti e tre sono grandi appassionati di bici, per cui hanno scelto di usare proprio questo mezzo per portare un messaggio di sensibilizzazione in tutto il Paese. A Firenze l’arrivo è previsto nella centralissima piazza Duomo. “La pedalata del messaggio” – così come è intitolata l’iniziativa, si potrà seguire sulle pagine social Facebook e Instagram della Asd Bike Torrese. 

“Sono felice che continuino a nascere eventi come questo che, sulla scia del nostro Charity FFC Bike Tour, puntano a fare informazione sulla fibrosi cistica e sull’importanza della ricerca FC, giunta oggi a un punto cruciale. Ringrazio anche gli amici del Gruppo di Sostegno FFC di San Giovanni Rotondo e delle Delegazioni FFC di Pescara, Fermo e Firenze, che accoglieranno i bikers lungo il percorso. Sono con voi e forza FFC!” – così conclude Marzotto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una bellissima iniziativa quella di questo papà e dei responsabili della Asd Bike Torrese. Queste persone stanno portando un messaggio molto importante in tutta la nazione, su una malattia che è scarsamente conosciuta dall'opinione pubblica. Una iniziativa davvero lodevole e che va sostenuta assolutamente, questo per fare in modo che la ricerca contro questa patologia continui.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!