Iscriviti

Brindisi, con lo scooter contro la rotatoria: gravissimo un 34enne di Tuturano

Il sinistro si è verificato nella serata del 26 giugno sulla litoranea sud di Brindisi, sulla rotatoria che si trova all'ingresso della marina di Campo di Mare, comune di San Pietro Vernotico. Sul posto carabinieri e 118.

Cronaca
Pubblicato il 27 giugno 2022, alle ore 19:41

Mi piace
0
0
Brindisi, con lo scooter contro la rotatoria: gravissimo un 34enne di Tuturano

Ascolta questo articolo

Si sono vissuti momenti di grande paura nella serata del 26 giugno a Campo di Mare, frazione marittima del comune di San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi, dove un giovane di 34 anni, A.L. (le sue iniziali) residente nella frazione brindisina di Tuturano, ha perso improvvisamente il controllo del suo scooter Piaggio schiantandosi contro la rotatoria che si trova proprio all’ingresso della marina. Su quella strada innesta la SP 86 che collega appunto San Pietro Vernotico a Campo di Mare.

La situazione è apparsa grave sin dai primissimi istanti. Erano circa le 22:00 quando il silenzio della marina brindisina, che si trova sulla costa sud, è stato improvvisamente squarciato dal suono delle sirene delle forze dell’ordine e dei soccorritori. La scena che si è presentata dinanzi a questi ultimi è stata impressionante, con il giovane che giaceva sull’asfalto ed era tutto insanguinato. D’urgenza A.L è stato trasportato presso l’ospedale Antonio Perrino di Brindisi.

Prognosi riservata

Al momento la prognosi del ragazzo resta riservata. Le sue condizioni, da quanto si apprende dalla stampa locale, sarebbero gravi. I medici tengono il tutto sotto controllo. I rilievi del caso sono stati effettuati dai carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico, i quali sono appunto competenti per il territorio in questione. 

Spetterà adesso a questi ultimi stabilire le cause che hanno determinato l’incidente e se vi siano ulteriori responsabilità. Dopo i rilievi effettuati dalle forze dell’ordine per buona parte della serata, la carreggiata è stata pulita dai detriti e rimessa in sicurezza. Il motociclo è stato posto sequestro

Il mezzo incidentato è stato prelevato da un carro attrezzi della ditta Tarantini di San Pietro Vernotico. La notizia ha destato apprensione e sconcerto nella piccola cittadina di Tuturano, già devastata quest’anno dalla perdita del calciatore Gianni Sabella, il quale qualche mese fa morì sempre in un incidente stradale con la moto a pochi chilometri più avanti dal sinistro avvenuto il 26 giugno. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie gelano davvero il sangue nelle vene. Dispiace per questo ragazzo 34enne che ha avuto un incidente con la moto. La speranza è adesso che il giovane si riprenda, le sue condizioni come si è letto nell'articolo sarebbero gravi. ma non dovrebbe comunque rischiare la vita. A breve si conosceranno ulteriori aggiornamenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!