Iscriviti

Brindisi, cede la trave dell’altalena mentre i bimbi dondolano

L'episodio si è verificato ieri sera presso il Parco Maniglio del rione Bozzano, fortunatamente i due bimbi che si trovavano sulla giostrina sono rimasti illesi. Sul posto la Polizia Locale per i rilievi del caso, l'assessore Pinto si scusa con le famiglie.

Cronaca
Pubblicato il 23 ottobre 2021, alle ore 10:47

Mi piace
0
0
Brindisi, cede la trave dell’altalena mentre i bimbi dondolano

Questa mattina Brindisi si sarebbe potuta alzare apprendendo di una tragedia. Fortunatamente niente di tutto questo è successo, ma ieri sera due bimbi hanno rischiato seriamente la vita presso il Parco Maniglio, situto al rione Bozzano. Mentre infatti i pargoli stavano dondolando su una delle altalene dell’area verde, improvvisamente la trave ha ceduto e i piccoli sono finiti per terra. Immediatamente i bambini sono stati soccorsi dai loro genitori, ma non si sono fatti nulla. 

Per tutti solo tanto spavento. L’incidente si è verificato intorno alle ore 19:00. Sul posto si sono recati gli agenti della Polizia Locale, che hanno provveduto ad effettuare i rilievi del caso. Uno dei bambini coinvolti pare però che fosse già andato via quando sono arrivati gli uomini della Locale. Era presente invece una bimba straniera. La Polizia Locale ha proceduto ad ascoltare i testimoni e ha aspettato nel parco per diverso tempo, questo in caso in cui i genitori dell’altro bimbo fossero tornati. 

Le scuse dell’assessore

Il Comune di Brindisi ha preso subito atto di quanto accaduto. “Quanto accaduto stasera al Parco di Bozzano é gravissimo. Chi, come me, informa delle cose belle che si fanno nei parchi e punta il dito contro chi li vandalizza, ha il dovere di metterci la faccia anche quando accadono fatti come questi. Potrei dire che eravamo consapevoli che diversi giochi hanno necessità di essere riparati e che per questo avevamo avviato le opere di manutenzione straordinaria di tutti i parchi, ma non ci sono alibi” – così ha scritto su Facebook l’assessore Oreste Pinto, con delega a Sport e Impiantistica Sportiva. 

L’area è stata transennata in attesa che la giostrina sia riparata. “Alle famiglie che hanno subito la disavventura chiedo personalmente ed umilmente scusa. A tutti i brindisini, invece, chiedo di segnalare alla mia email ed al mio numero di telefono tutto ciò che non va e che necessita di celeri interventi” – così ha detto Pinto rivolgendosi ai cittadini e alle famiglie coinvolte in questa spiacevole disavventura. 

“Qui non solo non c’è custodia ma non si fa mai manutenzione. Le giostrine ormai sono vecchie e nessuno fa nulla” – così hanno detto alla testata giornalistica Brindisi Oggi alcuni genitori che insieme ai loro figli frequentano il parco. Nelle prossime ore potranno forse conoscersi ulteriori dettagli su quanto avvenuto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Quello accaduto a Brindisi è qualcosa di gravissimo. Questi bimbi hanno rischiato veramente tantissimo per la loro incolumità. Tali notizie ci fanno riflettere su quanto sia importante effettuare la manutenzione all'interno delle strutture pubbliche. Ieri non è successo nulla. Sarebbe ora di controllore tutte le giostre all'interno dei parchi di Brindisi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!