Iscriviti

Brindisi, bus lascia a terra gli studenti a San Pietro Vernotico: mezzo troppo pieno

Si sono vissuti forti disagi nella prima mattinata del 20 settembre a San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi, dove 15 studenti sono rimasti "a piedi" e in attesa del secondo bus successivo, che però non è passato. Ira dei genitori sui social.

Cronaca
Pubblicato il 20 settembre 2021, alle ore 19:11

Mi piace
0
0
Brindisi, bus lascia a terra gli studenti a San Pietro Vernotico: mezzo troppo pieno

Hanno atteso invano, sin dalle 7:00 del mattino, il bus che doveva trasportargli a scuola, che però, era pieno e ha saltato la fermata di via Mesagne. Si sono vissuti fortissimi disagi nella mattinata del 20 settembre a San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi, dove 15 studenti sono rimasti a terra dopo che l’autobus di linea diretto nel capoluogo non si è fermato a causa della saturazione dei posti a sedere nel mezzo. Come è noto, infatti, i mezzi di trasporto devono viaggiare a capienza ridotta a causa del perdurare dell’emergenza Covid-19

Gli studenti sono rimasti in attesa del secondo autobus, che però addirittura non è passato. “Sono transitati altri autobus per Lecce e un paio di autobus per Brindisi, ma non quello che avrebbe dovuto portare i ragazzi alle scuole del rione Casale” – così ha spiegato un genitore alla testata giornalistica Brindisi Report. Si sono vissuti anche gli stessi disagi presso la fermata situata in via Lecce, sempre a San Pietro Vernotico. Non sono chiari i motivi perchè la seconda vettura non sia transitata. 

Stp ha spiegato il disagio

I colleghi di Brindisi Report hanno contattato la Stp, l’azienda che gestisce il trasporto urbano nel capoluogo ed extraurbano nel resto della provincia. Da Contrada Piccoli hanno spiegato che il secondo autobus non è transitato da via Mesagne in quanto ha effettuato un solo transito davanti al piazzale della stazione ferroviaria di San Pietro Vernotico. 

A quel punto i ragazzi hanno raggiunto i rispettivi istituti scolastici accompagnati dai propri genitori. Che sui social non hanno mancato di far sentire la propria rabbia per quanto accaduto, visto che il servizo di trasporto urbano ed extraurbano doveva essere potenziato proprio in questi primi giorni di scuola. San Pietro Vernotico dista una ventina di chilometri da Brindisi. 

Tra l’altro proprio da oggi 15 settembre l’anno scolastico riprende a pieno regime in tutta Italia. Nei giorni scorsi, in questo senso, si sono tenute delle riunioni presso la Prefettura di Brindisi per concordare le modalità in cui doveva effettuarsi il trasporto degli alunni presso le scuole del capoluogo, ed era stato assicurato che ci sarebbero stati dei servizi di autobus aggiuntivi. 

 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire di quanto complesso possa essere il mondo dei trasporti in tempo di pandemia. Tra l'altro proprio oggi sono stati presentati 14 nuovi autobus che nei prossimi giorni entreranno in funzione a Brindisi. Sarà sicuramente un'ottima soluzione per potenziare il servizio esistente. Si spera che disagi del genere non si verifichino più.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!