Iscriviti

Brescia: si presenta al comando di polizia locale e dal portafoglio gli cade 1 gr di cocaina

Un 35enne di Coccaglio si è presentato al comando di polizia per l'obbligo di firma ed ha perso dal portafogli un grammo di cocaina. Già nei guai per aver picchiato la compagna, ora è stato segnalato come consumatore.

Cronaca
Pubblicato il 15 ottobre 2020, alle ore 20:01

Mi piace
5
0
Brescia: si presenta al comando di polizia locale e dal portafoglio gli cade 1 gr di cocaina

Un 35enne di Coccaglio non deve aver ricordato bene cosa aveva nel portafogli quando si è presentato al comando di polizia locale ed ha cercato di recuperare i documenti di identità. L’uomo si trovava dai poliziotti per ottemperare all’obbligo di firma, al quale era stato sottoposto dopo che era stato arrestato per aver malmenato in pubblico la compagna venerdì scorso.

Nell’aprire il portafogli per estrarre i documenti necessari per l’identificazione da consegnare ai carabinieri, è scivolata fuori una bustina contenente circa un grammo di una sostanza polverosa bianca sospetta. I militari hanno immediatamente sequestrato la bustina ed il suo contenuto, che è stato analizzato ed è risultato essere cocaina.

Per il coccagliese sprovveduto è scattata una immediata segnalazione alla prefettura in quanto consumatore di sostanze stupefacenti, dato che il quantitativo che aveva nella sua persona era esiguo e non tale da giustificarne un uso diverso da quello personale. È proprio questa circostanza che gli ha evitato una ben più pesante denuncia per spaccio.

Una circostanza, questa, meno grave dell’accusa di spaccio, ma che potrebbe comunque aggravare la posizione dell’uomo, il cui processo per i maltrattamenti alla compagna è fissato per la prossima settimana e in attesa del quale era stato predisposto l’obbligo di firma. 

Venerdì scorso era sopraggiunta al comando di polizia locale una chiamata nella quale un cittadino avvertiva che un uomo stava picchiando una donna in Piazza Don Botti. Quando gli agenti sono sopraggiunti, hanno trovato il 35enne che rincorreva e picchiava una donna, poi risultata sua compagna e convivente.

L’uomo si è scagliato anche contro gli agenti, ed è dovuta intervenire una seconda pattuglia per riuscire ad immobilizzarlo ed arrestarlo. Per lui accuse di violenza di genere, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Non si tratta di una nuova conoscenza per le forze dell’ordine, dato che l’uomo ha già alle spalle diversi precedenti di svariata natura.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Come si fa ad andare dai poliziotti e dimenticarsi di avere con sé della droga? Tanto più nel portafogli, visto che è la prima cosa che si tira fuori dalle tasche per recuperare i documenti da presentare. Sembra quasi che volesse essere beccato: non riesco a pensare che possa essere talmente stordito da non pensarci.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!