Iscriviti

Brescia, perde la vita a 24 anni durante una gara di running: la causa un improvviso arresto cardiaco

Il dramma nella serata del 4 dicembre a Monticelli Brusati, in provincia di Brescia. Il giovane sembrava essersi ripreso ma poi è morto una volta portato in ospedale. Inutili le manovre di rianimazione, Fabio se ne è andato per un arresto cardiaco.

Cronaca
Pubblicato il 5 dicembre 2021, alle ore 17:06

Mi piace
0
0
Brescia, perde la vita a 24 anni durante una gara di running: la causa un improvviso arresto cardiaco

Shock e sgomento nella serata del 4 dicembre a Monticelli Brusati, in provincia di Brescia, dove il 24enne Fabio Pedretti è morto improvvisamente nel giorno del suo compleanno per un arresto cardiaco. Vani sono stati per lui purtroppo i soccorsi, nonostante i sanitari del 118 abbiano provato a salvargli la vita. Tutto è successo durante l’annuale e tradizionale gara notturna in Francicorta, il primo sabato di dicembre. Un percorso di 27 chilometri e mezzo che si snoda tra i boschi. A 7 chilometri dall’arrivo Fabio viaggiava nel gruppo di testa quando è arrivato il malore. 

Il giovane è stato visto accasciarsi a terra. Tra i partecipanti alla gara c’era anche un medico cardiologo, che è intervenuto immediatamente con altre persone per prestare i primi soccorsi. La tragedia si è consumata tra i boschi che incorniciano il torrente Gandovere. I sanitari del 118 sono stati aiutati da altri atleti a trasportare lungo il percorso impervio gli zaini con le attrezzature per le prime cure. In un primo momento pareva che le condizioni del ragazzo si fosse stabilizzate, poi però in ospedale ha avuto un altro arresto cardiaco. 

Shock tra i compagni di gara

Fabio Pedretti era iscritto alla New Athletics Sulzano, e ieri sera, insieme ad altri 300 atleti, era partito dal campo sportivo di Monticelli con tutto il kit che occorre per queste gare in notturne. Tra le attrezzature anche una torcia frontale per illuminare la strada. Una gara particolare, riservata solo ad atleti esperti di questa specialità podistica, ma che trova grande riscontro tra gli appassionati di atletica. 

Fabio si è spento alla Clinica San Rocco di Ome. Shock e sgomento tra i compagni di gara e tra tutti gli altri partecipanti alla competizione sportiva. Anche gli organizzatori sono rimasti sconcertati dal dramma. Doveva essere una bellissima serata di sport, mentre invece la tradizionale gara annuale si è trasformata in una assurda tragedia. 

Che cosa abbia provocato l’improvviso arresto cardiaco a Fabio Pedretti saranno soltanto le relative indagini degli investigatori a stabilirlo. Tra l’altro il giovane 24enne aveva scoperto la passione per la corsa durante il periodo del lockdown. Ne era nata una passione, tanto che aveva deciso di partecipare a qualche gara, come quella di ieri sera. Poi il malore improvviso e il cuore di Fabio che si spegne per sempre.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Ancora un'altra assurda morte improvvisa. Non è possibile continuare a sapere di gente che si accascia improvvisamente e muore, tra l'altro anche in giovanissima età. Le autorità sanitarie devono fare assolutamente chiarezza su un fenomeno che sta cominciando a diventare inquietante. Sono tantissimi i fatti del genere avvenuti in queste settimane, restare in silenzio non è più possibile. Servono delle spiegazioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!