Iscriviti

Brescia: mostra il fucile ai figli e parte un colpo accidentale, muore la figlia 15enne

Il 57enne Roberto Balzaretti, ex assessore comunale di San Felice del Benaco, stava mostrando il proprio fucile ai figli quando è partito un colpo accidentale. Centrata in pieno petto la figlia 15enne Viola, morta sul colpo.

Cronaca
Pubblicato il 16 ottobre 2021, alle ore 22:30

Mi piace
1
0
Brescia: mostra il fucile ai figli e parte un colpo accidentale, muore la figlia 15enne

Una terribile tragedia si è consumata in una famiglia di San Felice del Benaco, località a 35 chilometri da Brescia sulla costa ovest del lago di Garda. Qui nel corso di sabato pomeriggio un colpo accidentale partito da un fucile ha ucciso una ragazza di soli 15 anni, in quello che la polizia ha definito un drammatico incidente.

Nel corso del pomeriggio di sabato presso un’abitazione in un residence, il 57enne Roberto Balzaretti stava mostrando i figli il suo fucile. Per motivi ancora da accertare, sembra che dall’arma sia partito un colpo accidentale che ha centrato in pieno petto la figlia maggiore dell’uomo, Viola Balzaretti. Pare che la 15enne sia morta sul colpo a causa del proiettile partito dall”arma da fuoco.

Immediata la chiamata al 118, ma i soccorritori all’arrivo non hanno potuto far altro che constatare il decesso della giovanissima ragazza. Viola, la primogenita dei figli della famiglia Balzaretti, ha perso la vita di fronte ai membri della la sua famiglia, che si trovano adesso in un completo stato di shock.

I carabinieri di Salò , che sono giunti sul posto insieme al pm di turno Carlo Milanesi, stanno indagando sulla tragedia. “È senza dubbio un incidente. Un drammatico incidente“, hanno commentato gli inquirenti, che stanno in queste prime ore ascoltando le testimonianze di parenti e conoscenti presenti al momento dell’incidente per ricostruire la dinamica della tragedia che ha colpito la famiglia Balzaretti.

L’arma è stata sottoposta a sequestro, mentre è probabile che il padre della vittima sarà iscritto al registro degli indagati per omicidio colposo, in modo da poter permettere tutti gli accertamenti del caso e di dargli modo nominare un proprio consulente in vista dell’autopsia sulla figlia. Roberto Balzaretti è un volto noto a San Felice del Benaco; l’uomo ha infatti avuto in passato il ruolo di assessore comunale ai servizi sociali nel paese.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Una tragedia immensa nella tragedia. Non solo la morte di una figlia 15enne, che è già di suo una cosa impensabile, ma se ci si aggiunge il senso di colpa che sicuramente il padre si porterà avanti per tutta la vita, questa famiglia è purtroppo rovinata. Non posso neppure immaginarmi le ripercussioni psicologiche di un incidente del genere, sia per i genitori che per i fratelli della povera Viola.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!