Iscriviti

Brescia, docente si toglie la vita: il corpo ritrovato nella palestra della scuola, impiccato

Un docente di musica di 47 anni si è tolto la vita nella scuola dove insegnava. A ritrovare il suo corpo sono stati alcuni alunni che per lo shock dovranno seguire un percorso di riabilitazione psicologica.

Cronaca
Pubblicato il 23 maggio 2019, alle ore 02:25

Mi piace
4
0
Brescia, docente si toglie la vita: il corpo ritrovato nella palestra della scuola, impiccato

Un insegnante di musica di 47 anni è stato trovato morto nella palestra della scuola dove insegnava. Il tragico episodio ha avuto luogo a Brescia, nella scuola Pascoli, in via della Repubblica Argentina.

Il corpo dell’uomo è stato trovato dai suoi stessi alunni. L’insegnante era in palestra e si è tolto la vita impiccandosi. I ragazzi sono rimasti molto scossi e hanno prontamente dato l’allarme. Le loro grida di aiuto e di terrore hanno richiamato l’attenzione di altri docenti e altri alunni. E’ così dilagato il dolore e lo stupore per questo gesto.

Il corpo del docente è stato ritrovato alle ore 13:30 del 22 maggio. Sono prontamente accorsi i vigili del fuoco e carabinieri chiamati dalla scuola stessa. I medici hanno dovuto prestare soccorso a 3 alunne che in seguito allo shock susseguito alla vista del corpo esanime del docente si sono sentite male. Esse sono state ricoverate all’ospedale Civile di Brescia.

Non sono ancora chiari i motivi del gesto che hanno spinto il docente di musica a togliersi la vita. L’uomo godeva della stima di tutti i suoi colleghi, i quali per rispetto nei confronti di quest’ultimo non hanno voluto rilasciare nessuna dichiarazione. L’insegnante nelle ultime settimane era apparso affaticato e stanco. L’uomo non ha lasciato alcun messaggio a spiegazione del proprio gesto.

I minori che hanno assistito al ritrovamento del corpo del docente seguiranno un percorso psicologico che darà loro gli strumenti utili per potere arginare il trauma subito. Non è stato possibile evitare he la notizia si diffondese: subito dopo il ritorvamento del corpo senza vita del docente la notizia si è propagata tra i banchi della scuola.

Salvatore Giuliano, sottosegretario del Movimento 5 Stelle, ha espresso il suo pensiero sulla sofferta vicenda attraverso le seguenti esternazioni: “Lascia senza parole la notizia che un docente si sia tolto la vita negli spazi della scuola dove insegnava, a Brescia. Esprimo tutta la mia vicinanza e suoi familiari e alla comunità scolastica, in particolare agli alunni che hanno dovuto subire un trauma di tale portata. Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, sia con gli uffici centrali sia con gli uffici territoriali, si è attivato per verificare che studenti, docenti e tutto il personale abbiano il supporto necessario per affrontare un momento così drammatico”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Samanta Scherini

Samanta Scherini - Il suicidio è un atto doloroso che una persona decide di compiere poiché si sente sovrastata da un'oppressione che le impedisce di vedere una via d'uscita da una situazione tormentata. Nel caso trattato all'interno dell'articolo non sono stati resi noti i motivi che hanno spinto il docente di musica a togliersi la vita. Le motivazioni, nei casi nei quali esse sono state appurate, se prese singolarmente possono sembrare banali a chi è all'esterno della situazione di disagio. Il suicidio, molte volte, rappresenta una scelta esistenziale o una reazione alla sofferenza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!