Iscriviti

Borgo San Giacomo: operaio 58enne cade da una scala e muore davanti al figlio

Un operaio 58enne ha perso la vita, a Borgo San Giacomo, dopo essere caduto da una scala mentre era al lavoro in cantiere. La tragedia si è consumata sotto gli occhi del figlio che ha allertato i soccorsi.

Cronaca
Pubblicato il 4 dicembre 2021, alle ore 12:53

Mi piace
0
0
Borgo San Giacomo: operaio 58enne cade da una scala e muore davanti al figlio

Verso le 15:40 di ieri, venerdì 3 dicembre, un operaio 58enne è caduto da una scala mentre si trovava in un cantiere a Borgo San Giacomo, in provincia di Brescia. 

Il drammatico incidente sul posto di lavoro è avvenuto sotto gli occhi del figlio, che lavorava nello stesso cantiere di via Francesco Petrarca per ristrutturare uno stabile, e ha tempestivamente allertato i soccorsi ma per l’uomo la lotta tra la vita e la morte è durata poco perchè il decesso è soprggiunto poco dopo l’arrivo all’ospedale Civile di Brescia. 

La ricostruzione della tragedia

Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto, l’uomo si trovava sui primi gradini di una scala quando è precipitato all’indietro, urtando violentemente la testa. Sul posto per soccorrere l’uomo, sono accorse due ambulanze e l’elisoccorso, alzatosi in volo da Brescia. Intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Verolanuova.

Al momento dell’arrivo dei sanitari,l’operaio era già in arresto cardiaco. I medici gli hanno praticato senza sosta delle manovre di rianimazione in attesa dell’arrivo dell’eliambulanza, anche se le sue condizioni sono apparse, sin da subito, gravissime. Il 58enne è stato trasportato in elicottero all’ospedale Civile di Brescia, dove è arrivato in codice rosso ed è morto poco dopo.

 In queste ore si sta cercando di ricostruire, nel dettaglio, quanto accaduto. Come riporta Il Giornale di Brescia, l’uomo potrebbe aver perso l’equilibrio mentre era sulla scala, dopo essere stato colpito da un malore. L’uomo avrebbe poi sbattuto violentemente la testa, senza più riprendere conoscenza.

Toccherà ai sanitari accertare le cause della morte, mentre alle forze dell’ordine capire se in cantiere erano rispettate tutte le norme sulla sicurezza…accertamento effettuato sempre in caso di incidente sul lavoro. In ogni caso si tratta della seconda morte sul lavoro che ha funestato la provincia di Brescia: a perdere la vita ieri è anche l’operaio 37enne che mercoledì pomeriggio, a Sabbio Chiese, era stato travolto da un macchinario all’interno di una ditta di costruzioni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Un malore ha stroncato per sempre la vita di questo operaio 58enne, davanti agli occhi del figlio. Una tragedia indescrivibile. Le mie più sentite condoglianze ai familiari della vittima. Mi auguro che comunque si faccia chiarezza sull'accaduto per accertare eventuali responsabilità e il rispetto delle normative sulla sicurezza dei lavoratori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!