Iscriviti

Bolzano, si sente male in montagna e muore sotto gli occhi del marito: si erano appena sposati

Si tratta di Marzia Saddemi, avvocatessa e docente universitaria di Asti morta improvvisamente a causa di un arresto cardiaco mentre effettuva una ciaspolata in montagna. Il compagno l'ha vista morire sotto ai suoi occhi.

Cronaca
Pubblicato il 30 dicembre 2021, alle ore 14:21

Mi piace
0
0
Bolzano, si sente male in montagna e muore sotto gli occhi del marito: si erano appena sposati

Era una brillante avvocatessa e docente universitario Marzia Saddemi, la 36enne deceduta negli scorsi giorni a causa di un arresto cardiaco mentre si trovava in montagna assieme a suo marito. La donna si era sposata da pochi giorni e insieme al marito, Matteo, aveva deciso di concedersi qualche giorno di luna di miele in val Pusteria. Mentre i due effettuvano una ciaspolata in montagna la donna si è sentita male. Il marito ha chiamato immediatamente i soccorsi. 

Per Marzia però non vi è stato nulla da fare. Da Bolzano sono intervenuti subito i medici, che hanno fatto di tutto per poterla salvare trasportandola in codice rosso all’ospedale. Proprio al nosocomio bolzanino la donna è stata dichiarata morta. Grande il dolore tra gli amici e i famigliari, sotto shock il marito che l’ha vista praticamente morire sotto ai suoi occhi. Quelli che dovevano essere dei giorni di spensieratezza e felicità si sono trasformati in una tragedia assurda. 

L’escursione e il malore

La donna sarebbe deceduta a causa “di un’aritmia che ha causato una fibrillazione ventricolare” – così ha spiegato ai media nazionali la sorella, ancora molto scossa da quanto accaduto. Tra l’altro il decesso di Marzia è avvenuto il giorno della Vigilia di Natale, il 24 dicembre scorso. Per la famiglia è un momento molto triste. 

La coppia era arrivata in val Pusteria il 20 dicembre scorso. Tutto sembrava procedere secondo i piani, quando la tragedia ha colpito all’improvviso. Marzia e Matteo erano convolati a nozze il 18 dicembre a San Secondo, poi erano partiti due giorni dopo per la vacanza in montagna. 

Quello di Marzia non è l’unico decesso improvviso che si verifica in questo periodo in Italia. Saranno adesso le autorità ad accertare perchè Marzia Saddemi si sia sentita male. La sorella ha raccontato tutto in maniera dettagliata al quotidiano La Stampa. Marzia era anche specializzata in Diritto Amministrativo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie sono quelle che non vorremmo mai sentire. Non si può morire a 36 anni a causa di un improvviso arresto cardiaco, provocato da non si sa cosa. Saranno le indagini a chiarire per quale motivi Marzia si sia sentita male. resta il grandissimo dolore dei famigliari e soprattutto del marito, che l'ha vista morire sotto ai suoi occhi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!