Iscriviti

Bolzano, prova a superare l’esame per la patente con una microcamera spia: denunciata

Una donna cerca di usare qualsiasi mezzo per superare l'esame teorico della patente, ma il suo atteggiamento è causa di sospetto da parte delle forze dell'ordine, per cui viene denunciata.

Cronaca
Pubblicato il 30 aprile 2021, alle ore 13:13

Mi piace
2
0
Bolzano, prova a superare l’esame per la patente con una microcamera spia: denunciata

Imbrogliare, copiare agli esami, che siano scolastici o universitari oppure per la patente, è ormai all’ordine del giorno con tantissime notizie di studenti che cercano di passare i compiti e i test con mezzi più o meno illeciti. L’ultimo fatto di brogli arriva direttamente da Bolzano, dove una donna, durante l’esame per la patente, è stata scoperta a imbrogliare grazie a una microcamera spia. Cerchiamo di capire qualcosa in più di questa vicenda. 

I professori, gli insegnanti sanno molto bene quali stratagemmi e trucchi arrivino a escogitare gli alunni per superare gli esami. Quanto accaduto a Bolzano, durante l’esame per la patente, ha dell’incredibile, ma è anche uno stratagemma estremamente geniale da parte di chi lo ha ideato. Nella giornata di giovedì 29 aprile, la Polizia Stradale di Bolzano è giunta in una aula dove si stava facendo l’esame teorico della patenta per sventare n imbroglio. 

Una donna, per superare l’esame di guida, aveva nascosto, nelle paillettes che raffigurano un orsacchiotto della maglietta che indossava una microcamera spia in modo che la camera potesse inviare le immagini delle domande dei quiz direttamente al suo amico che si trovava all’esterno affinché le suggerisse, tramite auricolare, le giuste risposte e, quindi, riuscisse a passare l’esame. 

Purtroppo l’atteggiamento molto nervoso e di circospezione della donna, ha portato gli agenti della polizia a rendersi immediatamente conto che ci fosse qualcosa che non andava e hanno deciso di intervenire, facendo un controllo maggiormente approfondito e oculato della situazione in corso. Nonostante gli aiuti forniti, la donna è stata bocciata all’esame della patente.

L’attrezzatura è finita ora sotto sequestro e la donna denunciata. Inoltre, sono al vaglio i controlli della Polizia Stradale in modo da garantire l’effettiva idoneità a chi si mette alla guida in modo da non incorrere in incidenti e garantire la massima sicurezza sulle strade.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - La donna credeva, con il suo atteggiamento furbo, di riuscire a farcela, ma è stata tradita dalle sue stesse emozioni. L'idea della microcamera spia è di per sé geniale, ma non le è servito per superare l'esame. La prossima volta sarebbe meglio mettersi d'impegno e studiare in modo da poter contare solo su se stessi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!