Iscriviti

Bolzano, il documentarista Andrea Pizzini nella terapia intensiva Covid: "No Vax contagiati ai Covid Party"

A raccontare quanto accade è il documentarista Andrea Pizzini, che da un anno entra ogni giorno nella terapia intensiva di Bolzano intervistando i No Vax ricoverati. Questi ultimi gli hanno raccontato che si scambiano anche dei lecca lecca durante i Covid Party.

Cronaca
Pubblicato il 27 novembre 2021, alle ore 15:23

Mi piace
0
0
Bolzano, il documentarista Andrea Pizzini nella terapia intensiva Covid: "No Vax contagiati ai Covid Party"

In questi giorni in Italia si è diffusa la notizia dell’esistenza dei cosiddetti “Covid Party”, ovvero delle feste organizzate tra privati cittadini che hanno il solo scopo di infettare persone sane in modo che queste ultime abbiano il Green Pass, ovvero la certificazione che permette di accedere a bar, ristoranti e luoghi dello svago senza limitazioni. Ovviamente si tratta, oltre che ad una pratica pericolosa, anche di un reato, quello di epidemia colposa, punito penalmente. 

Andrea Pizzini, un documentarista, da un anno si trova a Bolzano, in Alto Adige, per monitorare quello che succede nelle terapie intensive, dove spesso finiscono persone No Vax. Questi “Covid party” sembrano essere molto diffusi infatti in Alto-Adige. Pizzini ogni giorno intervista diverse persone, le quali gli hanno confessato l’esistenza di queste feste clandestine, nelle quali ci si scambiano lecca lecca uno con l’altro, oppure si beve birra dallo stesso bicchiere. 

Negazionisti del virus

Quello che più sorprende, almeno da quanto racconta Pizzini, è che molti No Vax ricoverati in terapia intensiva continuano a negare l’esistenza del virus nonostante siano intubati. “Dentro la terapia intensiva, le peggiori follie diventano realtà” – così ha raccontato ai giornalisti Andrea Pizzini, incredulo anche lui di tali dichiarazioni dei non vaccinati. 

Ci sono però racconti a volte struggenti, come quello di una mamma che non si è vaccinata perchè il figlio No Vax convinto le ha consigliato così. La signora ha contratto il virus ed è finita in terapia intensiva rischiando seriamente la vita. Visto l’alto numero di contagi molti comuni dell’Alto-Adige sono in zona rossa

Andrea Pizzini fa il suo lavoro in maniera gratuita, volendo appunto testimoniare ciò che accade ai No Vax che si trovano da un giorno all’altro intubati dopo aver contratto il virus. A volte il documentarista è stato anche minacciato e preso a male parole. “Mi spiace vedere questa terra così pacifica e gentile veder crescere quest’odio verso i giornalisti, i politici locali, chiunque esprima qualche idea contraria alla loro visione delle cose” – così ha detto inoltre Pizzini ai giornalisti che lo hanno intervistato. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come ci sia gente che sottovaluta il virus anche dopo essere finita in terapia intensiva. Il fenomeno dei Covid Party è poi un'assurdità, un fenomeno che mette a rischio la vita di tantissime persone. Bisogna porre un freno a tutto questo, su questo caso sono già a lavoro le autorità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!