Iscriviti
Bologna

Bologna, incidente stradale tra centauri. Un morto, illesi gli altri due

Un incidente stradale tra centauri avvenuto attorno alle 12 di domenica, in provincia di Bologna, ha causato un morto. Illesi gli altri due centauri coinvolti nello scontro.

Cronaca
Pubblicato il 20 agosto 2018, alle ore 18:29

Mi piace
1
0
Bologna, incidente stradale tra centauri. Un morto, illesi gli altri due

Attorno alle 12 di domenica 19 agosto 2018, in corrispondenza del km 60 della SS 65 del Passo della Futa, per la precisione tra il Passo della Raticosa e il comune di Monghidoro, in provincia di Bologna, si è verificato un incidente fra centauri che ha causato un morto.

Per cause che sono ancora in fase di accertamento (sulla dinamica dell’incidente stanno tuttora indagando le autorità competenti), tre moto di grossa cilindrata si sono scontrate in curva. A perdere la vita è stato il giovane Marco Andreani, un bolognese di 36 anni. Illesi gli altri due centauri che sono rimasti coinvolti nell’incidente e che in quel momento stavano percorrendo la stessa strada nel verso opposto in direzione del capoluogo emiliano.

Sul luogo dello scontro sono arrivati gli agenti della polizia municipale di Firenzuola, i carabinieri e gli addetti del 118, ma per il Marco Andreani non c’è stato davvero nulla da fare.

La vittima dell’incidente motociclistico, fino a 5 mesi fa, era stato il sommelier di “Fourghetti” (il ristorante bolognese di proprietà dello chef Bruno Barbieri). Lo stesso chef non ha esitato ad esternare il proprio dolore a seguito di quanto accaduto.

Bisogna aggiungere anche che, soprattutto nei mesi estivi, tra giugno e settembre, nonostante i controlli da parte delle forze dell’ordine sia frequenti, gli incidenti tra motociclisti sui passi appenninici tra la provincia di Bologna e la provincia di Firenze sono spesso nelle prime pagine della cronaca locale.

Le cause di tali incidenti, insieme all’elevata pericolosità di tali veicoli, risultano di solito essere le manovre spesso azzardate e la velocità eccessiva tenuta dagli sessi centauri che percorrono quelle strade.

Poco tempo prima erano avvenuti altri due incidenti mortali nella stessa area, vittime rispettivamente un motociclista di origini austriache, deceduto tra i comuni di Vaglia e Firenze, e un altro centauro italiano, che era morto nelle vicinanze dell’autodromo del Mugello.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Betti

Federico Betti - L'incidente avvenuto la mattina di domenica tra il Passo della Raticosa e il comune di Monghidoro, in provincia di Bologna, è ormai uno dei tanti che avvengono con frequenza sempre maggiore lungo le strade dell'Appennino tosco-emiliano e le cause sono spesso le manovre azzardate e la velocità elevata. Insomma, la maggior parte di questi incidenti si potrebbe evitare mantenendo una guida più sicura e attenta. La speranza è che tali incidenti, molto pericolosi, avvengano con frequenza sempre minore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!