Iscriviti
Bologna

Bologna, bimba di 11 anni col Covid: intubata in rianimazione, non ha patologie pregresse

Una bimba di 11 anni, senza patologie pregresse, è in gravi condizioni all'ospedale Sant'Orsola di Bologna, intubata. Si tratta di un caso di Coronavirus su un soggetto sano.

Cronaca
Pubblicato il 26 febbraio 2021, alle ore 18:47

Mi piace
1
0
Bologna, bimba di 11 anni col Covid: intubata in rianimazione, non ha patologie pregresse

Una bimba di 11 anni, risultata positiva al Covid, è stata portata urgentemente in ambulanza all‘ospedale Sant’Orsola di Bologna, dopo essere stata trasferita da un ospedale che si trova al di fuori della provincia bolognese. La piccola è attualmente ricoverata in terapia intensiva pediatrica ed è stata intubata per consentirle la respirazione. Stando ai primi accertamenti, non ha patologie pregresse.

Si tratta, dunque, di un caso di Coronavirus su un soggetto sano. La ragazzina non ha patologie pregresse, nè una particolare storia clinica. Non sono state riferite co-morbilità, ossia altre malattie. 

Il peggioramento delle condizioni di salute 

In questo caso è stata rilevata la presenza di un batterio durante gli esami molto approfonditi cui è stata sottoposta, ma non si sa se sia stata questa la causa della grave infezione o una conseguenza. Il caso, comunque, preoccupa molto i medici in quanto questo virus, sebbene meno aggressivo in bambini e ragazzi, in alcune situazioni può rivelarsi molto pericoloso anche per loro.

L’11enne è peggiorata nel giro di poco tempo dopo essere risultata positiva al Covid. La notizia dell’aggravamento delle sue condizioni di salute è iniziata a circolare tra i genitori dei compagni di classe della scuola media frequentata dalla giovane e poi confermata dall’ospedale dove attualmente si trova ricoverata in prognosi riservata. 

Secondo la Regione Emilia Romagna, si è registrato un aumento del 23% dei contagi tra i ragazzi in età scolare nelle ultime 2 settimane, complice, forse, la circolazione delle varianti. Le istituzioni locali, pertanto, hanno disposto, per l’area metropolitana di Bologna, a partire da sabato 27 febbraio, il passaggio in zona arancione scuro. Si tratta di 45 comuni in totale, che si vanno ad aggiungere agli altri 14 di Imola e Ravenna, per i quali sono state disposte misure più restrittive finalizzate a fermare i contagi in forte crescita.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Katia Lenti

Katia Lenti - Oltre alla paura del Covid,vi è quello delle varianti e il virus sembra non fare eccezioni. Speriamo che la ragazzina possa presto rimettersi e lasciarsi alle spalle questa terribile esperienza. Non posso che star vicino ai genitori della giovane che, di sicuro, stanno trascorrendo giorni infernali in attesa di un miglioramento del quadro clinico della loro figlia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!