Iscriviti
Bologna

Bologna: aggredita e scippata alla stazione, ma una delle ladre è sua sorella

Una 24enne di origine Rom è stata aggredita e rapinata da due donne presso la stazione di Bologna. Una delle due ladre è sua sorella, in seguito rintracciata in un campo nomadi insieme alla complice e denunciata per rapina in concorso.

Cronaca
Pubblicato il 24 settembre 2021, alle ore 09:09

Mi piace
2
0
Bologna: aggredita e scippata alla stazione, ma una delle ladre è sua sorella

Una 24enne romena è rimasta vittima di una aggressione con scippo mentre si trovava in attesa del treno presso il binario 6 della Stazione Centrale di Bologna. Una rapina come tante che avvengono ogni giorno, se non fosse per il fatto che una delle due rapinatrici è la sorella della vittima, che ha denunciato l’aggressione subita.

In base a quanto è stato possibile ricostruire dalla polizia ferroviaria di Bologna, la 24enne Rom stava aspettando il treno la scorsa settimana quando due donne, una una 19enne e una 26enne entrambe sue connazionali, si sono avvicinate a lei, l’hanno colpita e le hanno poi strappato la borsa, fuggendo velocemente in seguito allo scippo.

La 24enne si è rivolta alla Polizia Ferroviaria per denunciare il furto, un racconto corroborato dalle immagini della videosorveglianza, omettendo però inizialmente l’importantissimo dettaglio che conosceva entrambe le sue borseggiatrici e che una di esse era la sua stessa sorella. Gli agenti si sono però insospettiti dopo che la vittima ha iniziato ad assumere una atteggiamento strano, sviando molte delle loro domande.

E’ allora che la 24enne ha abbandonato ogni reticenza ed ha confessato di conoscere le due donne, ammettendo anche la parentela stretta con una di essa.  Grazie agli elementi forniti dalla vittima e alle registrazioni delle telecamere di sorveglianza, la PolFer è riuscita mediante una indagine lampo ad individuare in poche ore le autrici dell’aggressione. Le 2 rapinatrici sono state rintracciate all’interno di un campo nomadi alla periferia di Bologna, e sono state denunciate entrambe per rapina in concorso.

Sono in corso le indagini per capire il movente dello scippo nei confronti della 24enne. Tra le ipotesi che la polizia sta vagliando in queste ore quella di un regolamento di conti per problemi personali oppure la consapevolezza di ingenti somme di denaro presenti nella borsa della vittima al momento della rapina.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - E' una vicenda veramente assurda, c'è sicuramente qualcosa sotto che gli investigatori dovranno scoprire scavando a fondo. Le rapinatrici sapevano benissimo che la vittima le avrebbe riconosciute, speravano forse che non denunciasse? Cosa era presente nella borsa della 24enne da giustificare il rischio di compiere una rapina in pieno giorno davanti alle telecamere?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!