Iscriviti
Bologna

Bologna, 86enne chiama i Carabinieri ma l’urgenza non c’è: si sentiva sola

Un'anziana chiama i Carabinieri chiedendo loro aiuto, ma all'arrivo i militari capiscono che la vera richiesta era un'altra: un po' di compagnia. L'86enne offre loro caffè e biscotti.

Cronaca
Pubblicato il 23 ottobre 2018, alle ore 17:15

Mi piace
1
0
Bologna, 86enne chiama i Carabinieri ma l’urgenza non c’è: si sentiva sola

Un’anziana di 86 anni residente nella provincia di Bologna, a San Lazzaro di Savena, ha chiamato i Carabinieri chiedendo loro aiuto urgentemente. Come purtroppo capita spesso, i militari sospettano il peggio e giungono rapidamente sul posto per aiutare l’anziana signora, ma quando entrano in casa capiscono fin da subito che la richiesta di aiuto non aveva nulla a che vedere con un pericolo fisico, ma piuttosto con una solitudine che la signora non riusciva proprio a gestire.

Una storia davvero commovente che ha fatto il giro del web per la dolcezza della signora in questione, ma anche per la decisione che i Carabinieri hanno preso di fronte a quella bizzarra situazione. Al loro arrivo infatti, l’86enne aveva già preparato sul tavolo di casa del caffè ed alcuni biscotti da offrire ai suoi soccorritori.

Offre ai militari caffè e biscotti

I Carabinieri, avendo capito che la simpatica 86enne necessitava solo di un po’ di compagnia, hanno scelto di rimanere un po’ al suo fianco, accettando il caffè ed i biscotti che erano già stati preparati dalla signora.

L’86enne ha raccontato loro che abita con il figlio, ma che questo è dovuto partire per qualche giorno probabilmente per lavoro, lasciandola da sola. Non abituata a tanto silenzio per casa, la signora ha fatto quella chiamata che ha condotto i Carabinieri nella sua abitazione. Il suo bisogno di parlare con qualcuno, o anche solo di avere una presenza in più in casa, l’ha spinta ad aprirsi con i militari raccontando loro della sua infanzia. La signora ha spiegato delle difficoltà avute durante la seconda guerra mondiale, della morte del marito avvenuta non troppo tempo addietro, e di alcuni episodi vissuti negli ultimi anni.

I Carabinieri sono rimasti qualche minuto con lei, ascoltandola e parlandole come avrebbero fatto dei cari amici, per poi salutarla e avvisare il figlio dell’accaduto. L’uomo è subito ritornato a casa per rassicurare la madre anziana.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Da questa storia non impariamo solo quanto un gesto di gentilezza e umanità possa a volte aiutare più di quanto un soccorritore potrebbe fare in caso di pericolo, ma ci fa anche notare quanto gli anziani possano sentirsi soli e siano effettivamente abbandonati. Una realtà che purtroppo ritroviamo sempre più frequente nel nostro paese.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!