Iscriviti
Bologna

Bologna, 61enne offre impiego come domestica: droga e abusa una 20enne

Con la scusa di offrire un impiego nella sua abitazione come domestica, attira una 20enne per il colloquio di lavoro: denunciato per aver drogato e abusato della ragazza.

Cronaca
Pubblicato il 2 aprile 2019, alle ore 13:50

Mi piace
1
0
Bologna, 61enne offre impiego come domestica: droga e abusa una 20enne

Aveva offerto un posto di lavoro presso la sua abitazione come donna delle pulizie, questa è stata l’esca utilizzata da un uomo di 61 anni, residente a Bologna ma originario della Calabria, per attirare a casa sua una ragazza di 20 anni originaria di Campobasso, per poi drogarla e abusare di lei. Secondo il racconto fatto dalla vittima, la ragazza si sarebbe poi svegliata stordita nell’abitazione del 61enne.

A denunciare il fatto è stata la stessa ragazza di 20 anni, che dopo essersi svegliata a casa dell’uomo con la mente annebbiata, ha compreso quanto era accaduto e si è così subito rivolta ai Carabinieri per raccontare quanto accaduto. I militari hanno avviato le indagini, partendo con la perquisizione dell’appartamento del 61enne accusato.

L’abuso

A casa del 61enne, accusato di aver drogato e stuprato una ragazza di soli 20 anni, sono stati trovati alcuni farmaci quali un ansiolitico ed un sedativo, che potrebbero risultare gli stessi utilizzati sulla giovane nella serata di sabato scorso, 30 marzo.

Secondo il racconto fatto dalla 20enne ai Carabinieri, l’artigiano calabrese residente a Bologna, avrebbe contattato la giovane con la scusa di offrirle un posto di lavoro come donna delle pulizie presso la sua abitazione, dandole appuntamento a casa sua per sabato scorso. Quando la ragazza si è recata sul posto però, l’uomo l’avrebbe drogata e successivamente avrebbe abusato sessualmente di lei. La 20enne si è poi risvegliata verso sera ancora stordita, e si è quindi subito recata dai Carabinieri della Stazione Bologna Mazzini richiedendo aiuto.

L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per violenza sessuale, e risulta avere già dei precedenti. I militari hanno avviato le indagini perquisendo anche l’appartamento dell’uomo dove sono stati trovati degli ansiolitici e dei sedativi che potrebbero essere utilizzati per narcotizzare la giovane.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Una notizia assurda. In un momento molto delicato per il nostro paese e per i giovani che faticano a trovare un posto di lavoro, sapere che viene utilizzata questa debolezza per approfittare di giovani ragazze è davvero atroce. Spero che sia presto fatta chiarezza sulla vicenda e che, se colpevole, paghi per quanto fatto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!