Iscriviti
Roma

Bidello violenta sessualmente delle bambine dai 5 ai 13 anni all’interno della scuola.

Un bidello italiano di 66 anni è stato arrestato per violenza sessuale. Il dipendente dell'Istituto Comprensivo all'interno scuola abusava di alunne dai 5 ai 13 anni, almeno 10 le vittime.

Cronaca
Pubblicato il 30 gennaio 2019, alle ore 19:05

Mi piace
13
8
Bidello violenta sessualmente delle bambine dai 5 ai 13 anni all’interno della scuola.

Oggi il nucleo investigativo di Roma ho arrestato un uomo italiano di 66 anni con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di almeno 10 giovani allieve della scuola, la cui età è compresa tra i 5 ed i 13 anni.

I carabinieri ha notificato l’ordinanza di custodia cautelare e la disposiszione agli arresti domiciliari dell’uomo come stabilito dal GIP di Roma, Dottor Alessandro Arturi e richiesto dal Sostituto Procuratore Daniela Cento e dal Pubblico Ministero Maria Monteleone. Secondo la legge l’uomo è colpevole di aver attuato violenza sessuale nei confronti di bambine all’interno di un istituto scolastico di roma, dove svolgeva il lavoro di collaboratore scolastico.

Le indagini

Il provvedimento di custodia cautelare è partito dopo le indagini del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Roma. Le indagini son partite in seguito alla denuncia ed alla segnalazione di sospetti sul bidello da parte di persone informate sui fatti.

Dalle indagini è emerso che almeno 10 bambine sono state vittime del bidello. L’uomo durante la pausa, tra una lezione e l’altra, approfittava dell’assenza dell’insegnante per palpeggiare le parti intime delle bambine. Il bidello ha compiuto ripetutamente gli stessi atteggiamenti nei confronti di varie ragazze e sempre all’interno dell’Istituto Comprensivo di Roma opprofittando del fatto che poteva circolare liberamente nella scuola come previsto dal suo lavoro.

Il 66enne è stato arrestato e condotto nella sua abitazione in via dei Selci, dove dovrà scontare i domiciliari in attesa del processo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - E' scandaloso che il tutto avvenisse in un ambiente che dovrebbe essere protetto e sicuro, in cui i bambini devono dedicarsi all'apprendimento scolastico. Quello che mi domando è: "quante altre bambine hanno subito negli anni lo stesso trattamento?" Inoltre come è possibile che l'uomo si avvicinava alle bambine e nessuno vedeva nulla?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!