Iscriviti

Bergamo: 3 fratelli under 30 al timone dell’azienda familiare dopo la morte del padre per Covid

Hanno meno di 30 anni Marco, Giorgio e Maria Eleonora, eppure, dopo la morte di papà Silvestro per Covid, hanno preso in mano le redini della loro azienda di famiglia, portando avanti il sogno del loro amato padre.

Cronaca
Pubblicato il 16 gennaio 2021, alle ore 10:19

Mi piace
1
0
Bergamo: 3 fratelli under 30 al timone dell’azienda familiare dopo la morte del padre per Covid

Siamo a Villongo, in provincia di Bergamo. E’ qui che tre fratelli under 30 hanno scelto di continuare a far vivere il sogno del loro papà Silvestro, morto a 59 anni per Covid, lo scorso aprile. Silvestro, insieme a sua moglie Gisella, con cui ha condiviso 30 anni di vita, è il fondatore del’azienda specializzata nel settore delle automotive e nei componenti in gomma, la Paris Silvestro srl. 

Marco, classe 1990, primogenito, è stato il primo ad entrare in azienda, senza nessuno sconto, partendo da operaio per diventare direttore degli operai, durante il periodo universitario. A giugno, dopo la morte di Silvestro, è il secondogenito Giorgio, classe 1993, che adesso lavora come responsabile della qualità, a dare manforte al fratello, mentre Maria Eleonora, la più piccola, dopo essersi diplomata in finanza e marketing, gestisce l’area logistica.

I complimenti del presidente Attilio Fontana

La storia dei tre fratelli, di cui mamma Gisella è davvero orgogliosa, in quanto stanno garantendo un futuro ai 15 dipendenti dell’azienda e alle loro famiglie, è diventata, in breve tempo, virale e dai social network è giunta alla scrivania del presidente della regione Attilio Fontana. Il Governatore, oltre a complimentarsi sul suo profilo Facebook, nella giornata di ieri ha videochiamato i 3 ragazzi, che non si sono fermati nemmeno durante la pandemia, affermando: “Io sono convinto che la Lombardia, finchè ci sono lombardi come voi, non deve aver paura di niente”.

I propositi dei nuovi imprenditori per il 2021 sono tanti, guardando al futuro con uno straordinario ottimismo e fiducia, nonostante tutto, nonostante la gravissima perdita del loro eccezionale papà, imprenditore molto apprezzato. Nei loro occhi brilla la stessa luce di Silvestro, quella che colpì Gisella fin dal primo incontro.

E l’azienda espanderà le sue radici ben presto. Ad aprile, infatti, nascerà un nuovo erede, Samuel, il bimbo che Marco e sua moglie Sonia hanno scoperto di aspettare pochi giorni dopo la morte di Silvestro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Katia Lenti

Katia Lenti - Una storia commovente, bellissima, fatta di sofferenza ma anche di voglia di combattere, di resistere, per portare avanti il sogno di papà Silvestro, deceduto per Covid ad aprile scorso. Non posso che fare i miei migliori e più sinceri auguri a questi tre meravigliosi ragazzi che hanno deciso di prendere le redini della loro azienda di famiglia. Sono davvero orgogliosa di loro!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!