Iscriviti
Genova

Beppe Grillo, indagini sulla ragazza che accusa Ciro: "Vediamo gli effetti dell’alcol"

I legali di Beppe Grillo hanno disposto delle indagini antropometriche forensi sulla presunta vittima per accertare le reali condizioni psicofisiche della studentessa la notte delle presunte violenze.

Cronaca
Pubblicato il 28 aprile 2021, alle ore 10:50

Mi piace
1
0
Beppe Grillo, indagini sulla ragazza che accusa Ciro: "Vediamo gli effetti dell’alcol"

Dopo il video-arringa di Beppe Grillo in difesa del figlio Ciro, i legali della famiglia del padre del Movimento 5S hanno messo in atto una nuova strategia difensiva. Oltre alla valutazione di una possibile divulgazione di un video filmato durante la notte della presunta violenza avvenuta nell’estate del 2019 in Costa Smeralda, gli avvocati della difesa hanno disposto delle indagini sulla italo-norvegese. 

Lo sfogo mediatico fatto nelle scorse settimane dall’esponente del Movimento 5 Stelle avrebbe danneggiato – a detta di molti – la posizione già delicatissima del figlio Ciro, accusato, insieme ad altri ragazzi, di violenza ai danni di una giovane studentessa. I fatti sono avvenuti nel luglio del 2019 in Sardegna, nella lussuosa villa della famiglia Grillo. 

La presunta vittima ha conosciuto Ciro Grillo ed i suoi amici in un noto locale della movida della Costa Smeralda, il Billionaire; qui la studentessa, insieme ad una sua amica, si sarebbero unite al gruppo di amici del figlio di Beppe Grillo e proseguito la serata insieme. Nella prima mattinata il gruppo si era trasferito nella villa di Ciro Grillo

Lì, a detta dell’accusa, si sarebbe consumata la violenza. Mentre l’amica si accasciava sul divano per dormire, l’italo-norvegese sarebbe stata oggetto delle violenze del gruppo di amici, che l’avrebbero pure fatta bere a forza per stordirla. Per la difesa, neanche a dirlo, le cose sarebbero andate in modo diverso. 

Come riportato dalla testata giornalistica Il Giornale, il medico legale dei Grillo, Marco Salvi, ha annunciato che Grillo sta facendo fare delle indagini sulla ragazza che accusa Ciro. Il medico-legale sarebbe stato incaricato dalla difesa per accertare e valutare lo stato pscio-fisico della studentessa la notte del 17 luglio 2019. 

Salvi sarebber quindi stato chiamato a fare un’analisi antropometrica forense. Attraverso l’analisi dei filmati della sera della presunta violenza, si cercherà di stabilire la possibile reazione all’alcol della ragazza, in funzione dell’altezza, peso, massa magra e grassa della stessa. Nei filmati si vede anche una sorta di sfida a chi beveva più vodka. 

In tal senso Salvi prenderà in esame anche la marca della vodka beveuta quella sera per determinare il grado alcolico e gli effetti che può provare su una ragazza con le stesse caratteristiche della presunta vittima. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Cosa serve fare un'indagine antropometrica per stabilire l'effetto dell'alcol proprio non lo capisco. Quei ragazzi, sapendo che la studentessa aveva bevuto, non avrebbero dovuto toccarla neanche con un dito. Credo che questa iniziativa della difesa rappresenti un tentativo disperato di attribuire colpe in chi non ne ha. Perché non ammettere invece le loro colpe?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!