Iscriviti

Benevento, il sindaco ritorna a casa e trova la moglie priva di vita

Il dramma accaduto nel comune di San Bartolomeo in Galdo, dove la moglie del sindaco è stata ritrovata dal marito in casa priva di vita: la donna si è impiccata.

Cronaca
Pubblicato il 12 febbraio 2019, alle ore 12:15

Mi piace
1
0
Benevento, il sindaco ritorna a casa e trova la moglie priva di vita

Una tragedia che ha sconvolto interamente la cittadina di San Bartolomeo in Galdo, in provincia di Benevento, scossa dalla drammatica notizia che vede la nota dottoressa Giuseppina Cilenti, 35 anni, togliersi la vita nella giornata di sabato scorso, 9 febbraio. A fare la scoperta del corpo della donna ormai privo di vita, è stato il marito nonché sindaco della cittadina.

L’intero paese è in lutto ed entrambe le famiglie sono rimaste sconvolte per quanto accaduto. Non solo Giuseppina Cilenti, nota come Giusy, era un medico molto amato e apprezzato da molti, ma era anche la moglie del sindaco Carmine Agostinelli, lo stesso che ha dato l’allarme al 118 e ha avvisato i familiari della tragedia appena avvenuta.

Inutili i soccorsi, Giusy è stata trovata priva di vita

A fare il drammatico ritrovamento del corpo di Giusy è stato il marito e sindaco di San Bartolomeo in Galso, Carmine Agostinelli, tornato a casa sabato sera scorso al termine del lavoro. Quando è entrato nell’abitazione, ha trovato la moglie Giuseppina impiccata e ha lanciato subito l’allarme. I sanitari del Suem, al loro arrivo, hanno potuto solo constatare il decesso della 35enne, ormai priva di vita. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri.

Il motivo di questo estremo gesto non è sicuro, ma Giuseppina si trovava in convalescenza dal settembre scorso, quando a causa di un incidente domestico ha subito delle bruciature su alcune parti del corpo. Forse la donna non era riuscita ad accettare quanto accaduto, ma si tratta solo di un’ipotesi che è stata rilasciata da alcune persone vicine alla vittima.

Ad esprimere il dolore di quanto accaduto è stato anche il parroco Don Gianluca Spagnuolo, che chiede la collaborazione di tutti nell’avere rispetto per due famiglie che stanno passando un momento di dolore. Con la sua preghiera, il sacerdote si stringe con affetto al marito di Giuseppina e alle famiglie sofferenti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Una tragedia davvero indescrivibile quella che è avvenuta in provincia di Benevento. Anche noi ci asteniamo dal commento e preferiamo mantenere il silenzio stringendoci al dolore delle famiglie che stanno soffrendo e a tutti coloro che hanno conosciuto Giusy e che stanno quindi affrontando un lutto tanto importante e delicato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!