Iscriviti

Belluno, niente fossa per la suocera: genero scava al cimitero

Dopo aver celebrato il funerale alla madre della moglie, la bara è stata portata in cimitero per la sepoltura dov'è avvenuta la scoperta choc: non c'era la fossa. Ecco cos'ha fatto il genero.

Cronaca
Pubblicato il 16 ottobre 2018, alle ore 21:31

Mi piace
2
0
Belluno, niente fossa per la suocera: genero scava al cimitero

Un fatto davvero insolito e a tratti sconcertate quello accaduto in provincia di Belluno, al cimitero di Salce. Venerdì si è celebrato il funerale di Bruna Rossa, una 79enne di Mussoi, ma quando il feretro è giunto al cimitero con la famiglia a seguito, la fossa non era pronta e nessuno voleva prendersi la responsabilità di procedere con la sepoltura. La decisione del genero ha fatto scalpore.

Paolo Cumerlato, genero della defunta, non ha voluto lasciare il feretro della suocera nella chiesetta del cimitero fino all’inizio della settimana successiva, quando sarebbe stato possibile procedere con la sepoltura. L’uomo non aveva alcuna intenzione di riportare a casa la moglie angosciata e triste per non aver dato degna sepoltura alla madre e, una volta presa una pala, ha iniziato da solo a scavare la fossa.

Il gesto del genero

Il funerale della suocera è stato celebrato durante la giornata di venerdì scorso, ma quando il feretro è giunto al cimintero, la fossa non era pronta. Come se non bastasse, essendo in procinto del fine settimana, la famiglia avrebbe dovuto aspettare il lunedì per poi procedere con la sepoltura. Un fatto che ha indignato i conoscenti e che il genero della signora non ha accettato, prendendo così la decisione ormai conosciuta in tutto il paese e nel web.

Paolo Cumerlato non aveva intenzione di riportare a casa la moglie con il pensiero che non fosse stata data una degna sepoltura alla madre; così ha preso la pala e ha rotto il sacco di ghiaia che avrebbe ricoperto la bara all’interno della fossa. Il problema, infatti, era che nessuno dei presenti al cimitero era disposto a prendersi la responsabilità di quella decisione, obbligando così la famiglia a portare il feretro all’interno della chiesetta del cimitero, aspettando l’arrivo dell’inizio settimana. Cumerlato ha deciso in questo modo di dare una sepoltura approssimativa alla suocera, per poi procedere a quella definitiva che avrebbero compiuto i responsabili durante il lunedì successivo.

La decisione presa dall’uomo non è passata inosservata, ed ha fatto notizia anche nel web; in tanti hanno apprezzato il coraggio e la grande umanità verso la madre di sua moglie.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Quando si ha a che fare con argomenti tanto delicati, nulla andrebbe lasciato al caso. Non so che cosa sia andato storto in questo caso, ma non avere pronta la fossa per un defunto il cui funerale veniva celebrato quello stesso giorno, è qualcosa di davvero inaudito. Tanto di cappello per la scelta del genero.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!