Iscriviti
Bari

Bari, 15enne accoltella coetaneo: era geloso della relazione della vittima con una ragazzina

Una vicenda terribile arriva dalla provincia di Bari, dove il 23 novembre scorso un ragazzino è stato accoltellato in una via del centro di Polignano a Mare da un coetaneo, geloso della relazione che la vittima aveva con una ragazzina.

Cronaca
Pubblicato il 3 dicembre 2021, alle ore 14:56

Mi piace
0
0
Bari, 15enne accoltella coetaneo: era geloso della relazione della vittima con una ragazzina

Quella che arriva da Polignano a Mare, nota località turistica in provincia di Bari, è una storia che lascia senza parole. Un ragazzino 15enne è stato infatti accoltellato da un coetaneo in una via del centro. L’episodio risale al 23 novembre scorso, allorquando i carabinieri della locale stazione notarono in un’ambulanza un giovanissimo che aveva subito palesemente delle violenze, un accoltellamento in questo caso. Le indagini cominciarono subito.

In queste ore è stato individuato l’aggressore, un altro 15enne appunto. Quest’ultimo adesso dovrà rispondere di tentato omicidio ed è stato arrestato su ordine del gip del Tribunale per i minorenni, su richiesta della Procura competente. L’ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dagli stessi carabinieri. Dall’inchiesta è emerso come la vittima fosse stata già aggredita il 20 novembre scorso. Il movente del folle gesto del coetaneo risiedeva nella gelosia che l’aggressore avrebbe provato nei confronti della vittima, che aveva una relazione con una ragazzina.

L’accoltellamento

L’autore dell’accoltellamento risiede a Monopoli, città che si trova poco lontano dalla stessa Polignano, dove risiede invece la vittima. Il 20 novembre mentre rientrava a casa, l’adolescente accoltellato è stato avvicinato dal coetaneo di Monopoli che in quell’occasione lo ha colpito con calci e pugni.

L’aggressore lo avrebbe anche minacciato di morte. Il giorno dopo si è verificata un’altra e più violenta aggressione, stavolta a Monopoli, lì dove il 15enne aggredito si era recato per andare a trovare la sua fidanzata. Qui di nuovo ha incontrato però sempre l’altro 15enne, che gli ha intimato di andare via da Polignano e di non farsi vedere mai più. E subito la vittima fu presa a pugni calci.

La vittima, dopo essere caduta sull’asfalto a causa delle violenze subite, avrebbe raccolto una bottiglia di vetro da terra scagliandola contro l’aggressore, il quale ha riportato un taglio. Le violenze in questione non sarebbero mai state denunciate dalla vittima. Il giorno dopo l’aggressore ha deciso di vendicarsi: è andato a Polignano, ha trovato l’altro ragazzino seduto sulla panchina e gli ha scagliato contro un fendente con un coltello a serramanico. Poi sarebbe fuggito, leccando l’arma per non lasciare tracce di sangue. L’aggressore adesso è stato portato presso l’Istituto per Minori “Fornelli” di Bari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episdio assurdo quello avvenuto nel barese, che lascia davvero senza parole. Queste notizie ci fanno capire come anche i più piccoli a volte possano rendersi autori di gesti gravissimi, come ha fatto questo coetaneo. Fortunatamente i carabinieri hanno appreso tutto e cominciato le indagini, arrestando il responsabile. Sotto shock entrambe le famiglie dei ragazzini.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!