Iscriviti
Bari

Bari, preso l’assassino di Anna Lucia Lupelli: l’ha uccisa mentre preparava il pranzo

Si tratta del delitto di Anna Lucia Lupelli, 81 anni, trovata senza vita in casa sua al rione Carrassi due giorni fa. Il delitto sarebbe avvenuto il 13 settembre, il presunto killer ha confessato di averla uccisa perchè era a corto di denaro.

Cronaca
Pubblicato il 16 settembre 2021, alle ore 14:51

Mi piace
0
0
Bari, preso l’assassino di Anna Lucia Lupelli: l’ha uccisa mentre preparava il pranzo

La Squadra Mobile di Bari ha chiuso il cerchio intorno all’omicidio di Anna Lucia Lupelli, l’81enne trovata senza vita in casa sua due giorni fa al rione Carrassi. Secondo quanto riferiscono i media locali e nazionali, il killer è stato fermato in queste ore e ha confessato di aver ucciso lui la donna. Si tratta di un 51enne addetto alle pulizie che conosceva molto bene la vittima. Dopo un incessante interrogatorio, ha ammesso le sue responsabilità davanti agli uomoni della Polizia. 

Il 51enne dovrà ripondere di omicidio aggravato dalla premeditazione. Tutto sarebbe avvenuto intorno alle ore 13:00 del 13 settembre. La signora stava preparando il pranzo, quando lui ha suonato al campanello per farsi aprire con la scusa di volere un bicchiere d’acqua. La donna lo ha fatto entrare, poi il 51enne ha preso un coltello e l’ha colpita con 8 coltellate che le sono risultate fatali. Dopo aver arraffato circa 1.000 euro, ha preso il bancomat della donna ed è fuggito. 

Il delitto

Come già detto l’omicidio è avvenuto mentre l’81enne stava preparando il pranzo. La donna era vedova e madre di due figlie. L’assassino, per non lasciare ulteriori tracce, ha lasciato tra l’altro acceso anche il fornello su cui la donna stava cuocendo del cibo in una pentola. Il pranzo della donna è stato trovato carbonizzato. 

Le indagini sono coordinate dal pm Claudio Pinto della Procura della Repubblica di Bari. Per il momento non è dato sapere dove l’uomo si fosse procurato il coltello, che aveva già con sè probabilmente quando è entrato in casa della vittima. L’uomo ha lavorato per più di 10 anni nella ditta aggiudicataria dell’appalto delle pulizie del vano scale all’interno del condominio dove abitava la signora. 

L’inchiesta comunque va avanti e non è escluso che nelle prossime ore possano conoscersi ulteriori dettagli su questo assurdo fatto di cronaca che ha sconvolto l’intera città di Bari. Purtroppo si tratta dell’ennesimi femminicidio che avviene in questi giorni in Italia, il settimo per la precisione. Sono 83 le donne uccise nel nostro Paese dall’inizio dell’anno.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - L'autore del delitto è stato quindi rintracciato e arrestato. La Polizia ha fatto un grande lavoro e in breve tempo ha chiuso il cerchio contro l'uomo in questione. Queste notizie ci fanno capire di come la gente possa uccidere anche per motivi futili e di come il fenomeno del femminicidio debba essere combattuto con tutta forza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!