Iscriviti
Bari

Bari: passeggero sbaglia volo e sfoga la sua rabbia con il personale Ryanair

Incredibile vicenda a bordo di un volo low cost della compagnia irlandese. Un passeggero diretto a Cagliari si ritrova a Bari. Accuse ai controlli di Ryanair.

Cronaca
Pubblicato il 22 maggio 2019, alle ore 01:10

Mi piace
11
0
Bari: passeggero sbaglia volo e sfoga la sua rabbia con il personale Ryanair

Quando l’assistente di volo ha annunciato che il volo Ryanair proveniente da Pisa era atterrato all’aeroporto Karol Wojtyla di Bari, non ha creduto alle sue orecchie, perché la sua destinazione era Cagliari. È la disavventura accaduta ad un uomo sardo che, imbarcatosi con regolare biglietto dall’aeroporto Galileo Galilei di Pisa, si è ritrovato in tarda serata presso il capoluogo pugliese anziché nella città sarda, sua reale destinazione.

A questo punto, come visibile in un video girato da un passeggero e diventato virale sui social, l’uomo ha iniziato a inveire contro il personale di volo, accusando la compagnia aerea di aver commesso un clamoroso errore al gate di imbarco, non rendendosi conto che l’uomo stava salendo sul volo sbagliato.

“Come? ho sbagliato gate?” ha urlato l’uomo all’assistente di volo che lo accusava di essere il responsabile di questo clamoroso errore. “Come fai a farmi passare? Fai una scannerizzazione (della carta di imbarco), leggi il mio passaporto, controlli il nome”, le parole dell’uomo, incredulo che i severi controlli aeroportuali abbiamo consentito che salisse sull’aeromobile sbagliato, mentre non hanno tergiversato nel fargli pagare un supplemento di 20 euro per un bagaglio in più.

All’invito dello steward ad acquistare un nuovo biglietto aereo per tornare a casa, facendo poi reclamo alla compagnia low cost irlandese, l’uomo ha manifestato la sua momentanea difficoltà economica, dopo aver speso ben 400 euro per il volo per Cagliari, acquistato all’ultimo momento per raggiungere un suo amico malato. “Come è potuto succedere? Cagliari con la C. Credevo mi stessi prendendo in giro”, le ultime parole dell’uomo allo steward, che gli aveva fatto notare di essere nel posto sbagliato.

Dopo il clamore mediatico di questo episodio, è arrivata anche una nota ufficiale di Ryanair che ha comunicato di aver chiesto all’operatore incaricato dei servizi a terra, presso l’aeroporto Galileo Galilei di Pisa, di indagare su come possa essere potuta accadere questa clamorosa svista al gate e di assicurarsi che l’episodio non si ripeta.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Questa storia è veramente paradossale. Certo il passeggero è stato abbastanza distratto perché ha sbagliato gate, non ha letto la destinazione del volo sul tabellone luminoso e non ha ascoltato l’annuncio del personale di bordo, che normalmente prima del decollo ricorda qual è la meta del viaggio. Ma grosse responsabilità le ha chi ha gestito l’imbarco, poiché in una soglia di attenzione che è stata innalzata dopo i passati attentati terroristici, ha consentito l’imbarco ad una persona che non aveva il biglietto per quel volo. Spero che da parte di Ryanair arrivino le scuse pubbliche e il rimborso delle spese e dei danni del malcapitato viaggiatore

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!