Iscriviti
Bari

Bari: continuano le feste natalizie nel Villaggio di San Nicola

Non si tratta di una fiera, ma di momenti di ritrovo, dialogo, relax e divertimento. Il sindaco ha anche messo a disposizione una navetta gratuita per tutti i visitatori. Ecco il programma e le prossime date disponibili.

Cronaca
Pubblicato il 15 dicembre 2019, alle ore 00:20

Mi piace
10
0
Bari: continuano le feste natalizie nel Villaggio di San Nicola

All’interno del quartiere di Marconi-San Girolamo-Fesca di Bari, solitamente adibito alla nota Fiera del Levante – una delle principali fiere italiane giunta quest’anno alla sua 83esima edizione – anche quest’anno si è dato vita alla seconda edizione del “Villaggio di San Nicola”, inaugurato da Alessandro Ambrosi, presidente della Nuova Fiera del Levante. All’inaugurazione erano ovviamente presenti anche padre Giovanni Distante (priore della Basilica di San Nicola), Antonio Decaro, sindaco di Bari, e Antonio Stornaiolo (attore e conduttore televisivo italiano).

Lo scopo principale che ha portato alla fondazione e quindi alla realizzazione di questo villaggio, è quello di “gridare al mondo intero l’importanza dell’inclusione senza differenze di colore e di razze”, proprio come ha tenuto a precisare il conduttore Stornaiolo durante il suo discorso inaugurale.

ll Villaggio, interamente dedicato a Santa Claus, è stato già aperto e visitato da centinaia di turisti nei giorni 7, 8, 13 e 14 dicembre (sempre dalle 10.30 alle 20.30), ma ovviamente queste non erano le uniche date disponibili e il programma da seguire è ancora molto vasto. La cosa però più importante che bisogna dire è che, tra le tante manifestazioni che ancora sarà possibile ammirare, vi sarà da seguire anche un itinerario artistico pedagogico denominato “Il Santo e le parole”, a cura della Compagnia Shahrazad, e tanti altri giochi e laboratori.

Domenica 15 dicembre – tra danze e cibi tipici – alle 10.30 (con replica alle 15.30 e alle 16.30) ci sarà lo spettacolo di burattini, mentre alle 11.30 e alle 12.30 la replica della performance “Balla con i folletti di Santa Claus”.  Alle 16.00 è possibile assistere allo spettacolo danza con Revolution Style, mentre alle 16.30 vi sarà il live show di Nouvelle “I volti di San Nicola”. Una giornata che sembra non finire perché ricchissima di tanti spettacoli, infatti alle 17.30 e (con replica alle 19.30) vi sarà “il Magico Mondo con Volcanalia” e alle 18.00 è possibile godersi lo spettacolo intitolato “Felicottera alla ricerca del sorriso perduto” rappresentato da Le Storie del Villaggio Felicita Scardaccione. Gli appuntamenti giungeranno al termine alle 19 con uno spettacolo teatrale intitolato “Medea”, a cura dell’Associazione culturale “In S’cena”.

Giovedì 19 dicembre invece, la giornata sarà dedicata al Brasile, alla sua cultura, musica, danze e buon cibo. Alle 10.30 (con replica alle 15.30 e alle 17.30) è possibile assistere a un bellissimo spettacolo di burattini, mentre alle 9.00 e alle 11.30 tocca a “Parole e danze per San Nicola” con Shahrazad. Alle 16.30 lo spettacolare concerto di House Bembè, alle 18.30 un talk theatre sui prodigi nicolaiani (La città degli approdi) ideato da Arturo Del Muscio e Pasquale D’Attoma.

Venerdì 20 dicembre sarà purtroppo l’ultimo giorno del “Villaggio”, dedicato alla Russia e alle sue tradizioni, che replicherà “Parole e danze per San Nicola” con Shahrazad alle 9.00 e alle 11.30, mentre alle 10.30 (con successive repliche alle 15.30 e alle 17.30) lo spettacolo di burattini tanto amato dai più piccoli. Alle 16.30 è possibile assistere alle splendide danze dei popoli con Bollywood Bari mentre, alle 17.30 (con replica alle 19.30), andrà in scena con Live Gravity il “Magico mondo”. Questa seconda edizione de Il Villaggio di san Nicola si concluderà con il “Delirio House Bembè” (alle 19.30) che farà da cornice a “Il Convivio delle Differenze”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Sonia Verardo

Sonia Verardo - Il Natale non deve essere solo un "mese" dedicato agli addobbi, allo sfarzo e ai regali ma anche un periodo di riflessione. Il Villaggio di San Nicola, infatti, non fa altro che unire le tante tradizioni e mettere insieme tutte le diversità esistenti. Un'idea e un'iniziativa lodevole e da prendere come esempio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!