Iscriviti
Bari

Bari, conducente di bus aggredito a calci e pugni perché va troppo lento

Un conducente di autobus, per la conduzione del mezzo reputata troppo lenta da una coppia di passeggeri, è stato aggredito a pugni e calci. Le ferite che saranno guaribili in pochi giorni.

Cronaca
Pubblicato il 5 maggio 2021, alle ore 10:02

Mi piace
1
0
Bari, conducente di bus aggredito a calci e pugni perché va troppo lento

Sono sempre di più i casi in cui le persone vengono aggredite a calci e pugni, mentre stanno svolgendo il proprio lavoro. L’ultimo caso, in ordine di tempo, arriva da Bari, dove un conducente di autobus è stato aggredito da una coppia a calci e pugni per via della sua andatura troppo lenta, e accusato quindi di far ritardare i passeggeri. Vediamo cosa è successo e la dinamica dei fatti.

Nel pomeriggio di lunedì 3 maggio a Bari, un conducente di autobus è stato aggredito in maniera brutale da una coppia di passeggeri perché stava conducendo il mezzo in maniera troppo lenta. I poliziotti stavano percorrendo lo stesso percorso dell’autobus, in Viale Europa, nel quartiere San Paolo, quando il conducente del bus, vedendoli, ha mostrato loro il graffio sotto l’occhio e fatto capire di essere stato preso a pugni e calci. 

I passeggeri sono scesi dal bus dirigendosi verso la loro destinazione, ovvero il quartiere San Paolo. L’autista racconta di aver subito pugni e calci proprio perché stava andando troppo lento e i due passeggeri gli avrebbero chiesto di invertire il senso di marcia, cosa che non avrebbe potuto fare, a causa del traffico

In seguito alla testimonianza del conducente di autobus, i poliziotti hanno provato, anche grazie alle informazioni fornite dalla vittima, a mettersi sulle tracce della coppia e, alla fine, sono riusciti a rintracciarla. I due giovani passeggeri, una ragazza di 23 anni e uno di 27, sono stati poi fermati ed identificati. 

Sui due giovani, fautori dell’aggressione, pende ora l’accusa di violenza e lesioni ai danni di un incaricato del pubblico servizio e il ragazzo è stato deferito in stato di libertà all’Autorità giudiziaria. Il conducente del bus, al termine della corsa, si è recato presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo per farsi medicare le ferite che saranno guaribili nel giro di pochi giorni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Purtroppo, le aggressioni ai danni dei conducenti di autobus sono sempre tantissime. Incredibile che una persona sia aggredita mentre sta svolgendo il proprio lavoro. Non dice nulla degli altri passeggeri sul mezzo, ma spero che, in una situazione del genere, siano intervenuti per difendere il conducente di autobus che stava semplicemente facendo il suo lavoro in modo onesto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!