Iscriviti
Bari

Bari, 17 alunni se ne vanno dalla classe per il compagno disabile: bambino di 7 anni rimasto solo in aula

Una classe da 18 bambini rimasta con un solo alunno, affetto da un deficit dell'attenzione ed iperattività. Il bambino di 7 anni rimasto l'unico della sua sezione.

Cronaca
Pubblicato il 30 novembre 2018, alle ore 18:07

Mi piace
3
0
Bari, 17 alunni se ne vanno dalla classe per il compagno disabile: bambino di 7 anni rimasto solo in aula

Una classe di seconda elementare che aveva 18 bambini ora ospita un solo alunno. Questo è quanto accaduto in provincia di Bari dove dopo qualche mese dall’inizio delle lezioni, la sezione che ospitava quasi venti bambini è stata chiusa. L’azione ha fatto indignare la madre dell’unico alunno abbandonato dai suoi compagni, che ha deciso di mandare delle lettere a giornali e telegiornali denunciando l’accaduto.

Il bambino rimasto solo in quella classe ha soli 7 anni, ed è affetto da Adhd: un disturbo da deficit di attenzione e iperattività caratterizzato da problemi a mantenere l’attenzione, da una eccessiva attività e/o difficoltà a controllare il proprio comportamento che non appare adeguato all’età della persona. Secondo quanto detto dalla mamma del piccolo alunno, è dall’inizio dell’anno che le madri degli altri compagni di classe dimostravano la loro volontà che i figli non condividessero la stessa sezione con il bambino, ma nessuno avrebbe mai pensato potessero arrivare a tanto.

Il fatto

La mattina di lunedì 26 novembre la mamma si è recata insieme al figlio a scuola, com’erano soliti fare ogni mattina, ma giunti presso la classe del bambino non hanno trovato nessun alunno ad aspettarli. Successivamente hanno scoperto la decisione che i genitori degli altri ragazzini avevano preso a loro insaputa: impauriti che il bambino affetto da Adhd potesse essere violento nei confronti dei figli, e che le attenzioni che il bambino richiedeva potessero rallentare l’insegnamento degli altri compagni, hanno chiesto che tutti e i 17 alunni venissero cambiati di sezione, in caso contrario avrebbero trovato un altro istituto in cui portarli.

Il cambio di sezione ha così fatto rimanere vuota la classe che fino alla settimana prima ospitava i 17 alunni, lasciando da solo il ragazzino abbandonato dai suoi compagni. Così come spiega la madre, la malattia del figlio gli è stata diagnosticata solo 3 mesi fa, per questo non ha ancora tra le mani il foglio che garantisca un’insegnate di sostegno che possa occuparsi unicamente del bambino, attestato che sarebbe arrivato con l’inizio del mese di dicembre.

La lettera che la donna ha spedito a molti giornali e telegiornali per denunciare il fatto, si conclude raccontando della giornata che il figlio ha dovuto trascorrere rinchiuso in un laboratorio della scuola in compagnia solo di un’insegnante. I genitori hanno deciso di tenere a casa il bambino fino all’arrivo della maestra di sostegno, per evitargli ulteriori traumi dopo quello vissuto a scuola. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Non c'è più alcuna umanità neanche nelle scuole elementari. Mentre ieri raccontavamo di una scuola dove i bambini di 7 anni hanno raccolto le loro paghette per riparare un danno causato nei bagni del loro istituto, qui troviamo una storia completamente opposta dove gli alunni si dividono e abbandonano un compagno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!