Iscriviti
Milano

Bambino disabile festeggia compleanno in cortile: arrivano i vigili, multe per tutti

Allertati dai vicini, i vigili di una cittadina del milanese irrompono in una festicciola di compleanno di un bambino disabile allestita in cortile rispettando le norme anti-Covid: multe per gli adulti presenti.

Cronaca
Pubblicato il 29 aprile 2021, alle ore 13:00

Mi piace
1
0
Bambino disabile festeggia compleanno in cortile: arrivano i vigili, multe per tutti

Doveva essere un momento gioioso, la festa di compleanno organizzata da una famiglia del milanese per il figlio affetto da disabilità. Una riunione all’aperto, nel cortile condominiale, con pochi amici e l’insegnante del bambino, rispettando tutte le misure di sicurezza anti-Covid. I vicini, infastiditi, chiamano le forze dell’ordine, che fanno le multe agli adulti. 

Alla festa di compleanno del protagonista di questa triste vicenda al posto della torta e dei regali c’erano gel igienizzante e mascherine. Una festicciola fatta solo per dare un senso di normalità in un momento storico in cui la normalità è stata completamente cancellata dalla pandemia da Coronavirus. 

Stando a quanto si legge sul portale web Tgcom24.it, alla riunione organizzata per festeggiare il compleanno del bambino affetto dalla sindrome di Tourette, sarebbero intervenuti pochi amici, quelli più cari. Per maggiore sicurezza, i genitori del ragazzino avevano deciso di far giocare i bambini in cortile ed allestire un tavolino con delle brocche di tè e del gel igienizzante per le mani. 

Quella festa era molto importante per il loro figliolo, che dopo aver avuto i primi sintomi della sindrome, a seguito del disagio provato ha preferito non frequentare più la scuola. Quell’incontro era per lui il primo momento di socialità dopo mesi di clausura. Qualche vicino stizzoso, si è infastidito ed ha però chiamato le forze dell’ordine. 

Subito dopo essere stati avvisati, i vigili si sono presentati alla festa, multando i cinque adulti presenti, che ora dovranno pagare 400 euro di ammenda. L’insegnante di matematica del bambino, presente durante la riunione, ha dichiarato che nessuno degli altri docenti presenti multati ha intezione di pagare l’ammendo, quindi ha annunciato che faranno ricorso. 

Mentre la mamma del piccolo ha rappresentato tutta la sua amarezza per i fatti avvenuti, il sindaco della cittadina ha riferito sui social che dopo una segnalazione la polizia locale ha l’obbligo di intervenire. Ha poi aggiunto di poter solo immaginare l’imbarazzo di chi ha dovuto fare le multe ai presenti, rovinando così quel momento così importante per il festeggiato. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Ma quanta cattiveria c'è in giro? Ma si può essere così disumani e chiamare i vigili per far cessare una festicciola con pochi bambini all'aperto? Mi sembra che stiamo davvero perdendo il senso della misura per le cose. Tutta la mia solidarietà alla famiglia, ma soprattutto al festeggiato, che ha visto rovinare un giorno così speciale ed importante dalla disumanità del propri vicini. Cambierei condominio subito.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!