Iscriviti

Auto contro un muro: tre giovani vittime, tra cui una 13enne ed il fratello, grave il quarto ragazzo a bordo

È di tre giovanissime vittime, una tredicenne, il fratello maggiore ed un 19enne, il bilancio del terribile incidente avvenuto sulla Massafra. Grave il quarto giovane a bordo dell'auto, che si è schiantata contro un muro.

Cronaca
Pubblicato il 23 gennaio 2023, alle ore 10:42

Mi piace
1
0
Auto contro un muro: tre giovani vittime, tra cui una 13enne ed il fratello, grave il quarto ragazzo a bordo

Ascolta questo articolo

È di tre vittime ed un ferito grave il terribile bilancio di un incidente avvenuto sulla Massafra, sulla via per Martina Franca, in provincia di Taranto. A perdere la vita tre giovanissimi ragazzi, tra i quali una minorenne. Si tratta di una bambina di 13 anni, il fratello maggiore di 20 anni ed un terzo ragazzo di 19 anni, che si trovava alla guida del mezzo.

Secondo una prima ricostruzione, tutti e quattro i ragazzi erano a bordo di una Opel Corsa, guidata dalla vittima di 19 anni, quando il mezzo si è schiantato contro un muretto di cemento al lato della strada, con un impatto estremamente violento. La 13enne Antonella Carucci e il fratello Leonardo Carucci, di Massafra, sarebbero morti sul colpo, mentre il conducente del mezzo, di Martina Franca, è deceduto poco dopo l’arrivo degli operatori del 118.

Il quarto ragazzo che era a bordo insieme alle vittime, che secondo quanto riportato da alcuni notiziari sarebbe figlio della consigliera comunale di Massafra Teresa D’Errico, è rimasto ferito gravemente. Trasportato d’urgenza presso l’ospedale Santissima Annunziata da un’ambulanza inviata dal 118, il giovane avrebbe riportato un trauma cranico commotivo e fratture multiple agli arti superiori e inferiori.

L’incidente è avvenuto poco dopo le 18 di domenica 22 gennaio, a poca distanza dal centro abitato di Massafra, in una strada provinciale nella quale la carreggiata si restringe nel punto nel quale si è consumata la tragedia, all’altezza di un ex ristorante. La pioggia battente, che ha causato un scarsa visibilità, e l’asfalto bagnato potrebbero essere state tra le cause del terribile incidente.

La strada è rimasta chiusa a lungo per consentire prima le operazioni di soccorso, e poi i dovuti rilievi da parte dei carabinieri, che avranno il compito di ricostruire la dinamica dell’incidente. La viabilità è rimasta interrotta fino a che la zona non è stata messa nuovamente in sicurezza. Fabrizio Quarto, sindaco di Massafra, ha dichiarato il lutto cittadino.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Condoglianze alle famiglie delle vittime, in particolare a quelle dei due fratelli. La perdita di un figlio è una tragedia inimmaginabile, ma la morte di due figli nello stesso incidente credo sia una catastrofe dalla quale sarà impossibile riprendersi, i miei pensieri sono con loro. Spero che il quarto giovane possa rimettersi in pieno, chissà poverino che sensi di colpa che avrà ad essere l'unico sopravvissuto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!