Iscriviti

Aosta, cadavere trovato in una cantina con una corda attorno al collo

Il dramma si è verificato in queste ore in una abitazione di Sorelley, una frazione di Aosta. A dare l'allarme sono stati i vicini; il fratello della vittima, disabile, vagava intorno all'abitazione in stato confusionale. Sul posto 118 e Polizia di Stato.

Cronaca
Pubblicato il 20 ottobre 2021, alle ore 14:40

Mi piace
0
0
Aosta, cadavere trovato in una cantina con una corda attorno al collo

Quello che ha colpito Aosta in queste ore è un vero e proprio giallo. Un fatto di cronaca su cui adesso ci sono tutti gli accertamenti da parte dell’Autorità Giudiziaria. Infatti, secondo quanto riferiscono i media locali e nazionali, un uomo di 72 anni, Pino Betemps, pensionato, è stato trovato senza vita in una cantina all’interno della sua abitazione di Sorelley, una frazione della stessa Aosta. A lanciare l’allarme sarebbero stati i vicini.

L’uomo era già deceduto e il suo cadavere era in avanzato stato di decomposizione. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i quali non hanno potuto far altro che constatarne l’avvenuto decesso, per cui hanno chiamato gli agenti della Polizia di Stato. Le forze dell’ordine si sono occupati di effettuare i rilievi del caso. Al momento pare sia stato aperto un fascicolo per il reato di omicidio a carico di ignoti, ma nessuna ipotesi viene esclusa. 

Stabilita l’autopsia

Il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Aosta ha ordinato che sul corpo del 72enne venga effettuata una autopsia. L’uomo viveva in casa con il fratello disabile: quest’ultimo, al momento del ritrovamento del cadavere, vagava intorno all’abitazione in stato confusionale. Una circostanza, quest’ultima, che sarà chiarita dalle indagini. 

Sarà soltanto l’esame autoptico che dirà se la vittima sia stata uccisa oppure se abbia compiuto un gesto volontario. Il fratello del 72enne appariva fortemente provato e per questo è stato accompagnato in ospedale per essere sottoposto a tutte le cure del caso. Era disidratato, infreddolito e denutrito.

Non si sa neanche da quanto tempo effettivamente sia morto il 72enne Pino Betemps. I due fratelli, da quanto riferiscono i media, pare vivessero in una condizione di forte degrado e non avevano molti contatti con l’esterno. La notizia ha destato sgomento in tutta Aosta e nella stessa cittadina di Sorelley. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio che lascia davvero senza parole quello avvenuto ad Aosta, dove questo 72enne è stato trovato senza vita in casa sua, all'interno di una cantina. Queste notizie ci fanno capire di come i più deboli e vulnerabili non debbano mai essere lasciati soli. Una tragedia che ha scioccato i famigliari delle vittime e la stessa cittadina di Sorelley.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!