Iscriviti

Ancona, va in caserma ubriaco e urina davanti all’ingresso: multa di 5mila euro

Un cittadino di origini marocchine, residente a Falconara Marittima, si è presentato in caserma in evidente stato di ubriachezza e, davanti all'ingresso della struttura, ha urinato: vediamo cosa è accaduto.

Cronaca
Pubblicato il 4 settembre 2020, alle ore 12:36

Mi piace
4
0
Ancona, va in caserma ubriaco e urina davanti all’ingresso: multa di 5mila euro

La conseguenza principale, per chi commette atti devianti, è la reclusione. Lo sconto totale o parziale della pena comporta una scarcerazione che può essere di diverse tipologie. Vi è la piena libertà, gli arresti domiciliari, la libertà vigilata, l’obbligo di firma tutti i giorni e così via. Si pensa che l’ex detenuto, una volta riassaporata la libertà, cerchi di tenersela stretta e che dunque conduca una vita più tranquilla.

Nel caso in questione, il deviante ha sì ottemperato al suo obbligo di firma, ma si è beccato una multa molto salata a causa di un gesto compiuto, davvero curioso e particolare. Andando con ordine, a Falconara in provincia di Ancona, lo scorso 2 settembre un cittadino di origini marocchine subito dopo essere stato scarcerato dal carcere di Ancona Montacuto, è stato multato.

Il 25enne, residente a Falconara Marittima, era stato appena rilasciato al termine di un periodo di custodia cautelare, ma aveva comunque l’obbligo di firma. E così, il giovane si è recato dai carabinieri in evidente stato di ubriachezza e come se non bastasse ha orinato nel parcheggio delle forze dell’ordine. Nello specifico, il 25enne dopo aver svolto la regolare procedura di firma, prima di salire in auto, si è fermato sotto un albero all’interno del parcheggio antistante la caserma e lì ha orinato.

Il gesto indecoroso non è passato inosservato agli occhi dei militari, che già lo stavano tenendo d’occhio a causa della condizione di ubriachezza palese. Le forze dell’ordine sono subito intervenute e gli hanno rifilato non una, bensì due multe: “ubriachezza molesta” e “atti contrari alla pubblica decenza“. L’ammontare totale da pagare è di € 5.100,00.

Il marocchino dunque è stato nuovamente sanzionato e questa volta dovrà sborsare una cifra abbastanza considerevole. L’uomo, era finito in carcere perché lo scorso febbraio era evaso dagli arresti domiciliari. Difatti, durante un controllo di routine da parte delle forze dell’ordine, nell’abitazione in cui il 25enne stava scontando i domiciliari, gli stessi militari di Falconara non lo trovarono. Il marocchino era uscito per tagliarsi i capelli

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonia Sarracino

Tonia Sarracino - Personalmente, trovo che l'episodio che ha visto protagonista il cittadino di origini marocchine sia stato davvero curioso. Sicuramente, se non avesse orinato, comunque le forze dell'ordine lo tenevano d'occhio a causa dell'evidente stato di ubriachezza con il quale si è presentato in caserma per osservare l'obbligo di firma. Adesso dovrà pagare una multa davvero salata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!