Iscriviti

Ancona, lo zio abusa della nipotina di 9 anni

A processo un 47enne con l'accusa di aver abusato sessualmente della nipotina di soli 9 anni. Ora la ragazzina ha 16 anni, e ha avuto il coraggio di denunciare quanto accaduto.

Cronaca
Pubblicato il 21 gennaio 2019, alle ore 08:50

Mi piace
2
0
Ancona, lo zio abusa della nipotina di 9 anni

All’epoca dei fatti la bambina aveva soli 9 anni e ha dovuto subire gli abusi sessuali ripetuti da parte dello zio 47enne quando si fermava a dormire dalla nonna. Un incubo, quello vissuto dalla nipotina, che per anni è rimasto impunito, ma che ora vedrà fine tramite un processo che avrà luogo dal 30 gennaio di quest’anno.

I fatti risalgono al 2011, ma è solo dal 2017 che sono iniziate le investigazioni sul caso grazie al coraggio della bambina, ormai 16enne, che ha voluto parlare degli abusi subiti da piccola. In totale stato di shock i familiari, non appena hanno saputo quanto stava accadendo sotto ai loro occhi, senza che nessuno se ne rendesse conto. Ora il processo è in mano all’Avvocato del Foro di Ancona, Gabriele Galeazzi, incaricato di difendere lo zio.

L’abuso

Un racconto angosciante quello fatto dalla 16enne a distanza ormai di 8 anni dagli abusi subiti. Secondo quanto raccontato dalla bambina, quando la piccola rimaneva a dormire a casa della nonna, lo zio aspettava arrivasse notte fonda per poi intrufolarsi sotto alle coperte al suo fianco ed abusare di lei. Una violenza che non si è fermata ad un singolo episodio, ma che ne conta innumerevoli. Era il 2011 e la nipotina aveva solo 9 anni.

Nel 2017 la bambina ha avuto il coraggio di parlarne ed è scattata così la denuncia contro lo zio, che lo ha portato così a processo in questo 2019.

La settimana prossima, il 30 gennaio, ci sarà la prima udienza per audizione della minore, il tutto nel più totale riserbo per tutelare al massimo la bambina. In quella sede verranno anche sottoposti gli elementi ricostruiti dal Gip della Procura di Ancona, la Dott.ssa Piermartini. Un caso che sta facedo molto parlare la provincia di Ancona ed in particolar modo Falconara, dov’è originario l’uomo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Nessuno potrà mai abituarsi nel sentire queste atrocità. Anche in questo caso troviamo un uomo parte della famiglia della vittima, che avrebbe dovuto proteggere la bambina ed amarla, ed invece le ha rovinato la vita e l'intera adolescenza. Siamo arrivati al punto di dover preoccuparci anche di lasciare i nostri figli con i familiari.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!