Iscriviti

Ancona, la storia di Martina morta a 14 anni a causa del Covid-19

La bimba è deceduta negli scorsi giorni all'ospedale Salesi di Ancona. La madre, Rita Scherillo, ha parlato ai microfoni della trasmissione "Non è l'Arena" condotta da Massimo Giletti e ha raccontato cosa è successo alla sua bambina.

Cronaca
Pubblicato il 16 dicembre 2021, alle ore 18:15

Mi piace
0
0
Ancona, la storia di Martina morta a 14 anni a causa del Covid-19

Quello di Martina è stato un calvario, un calvario che è terminato con la cosa più brutta che esista: la morte. Aveva 14 anni Martina, e come tanti altri bambini e adolescenti, in questo periodo ha contratto il Covid-19, malattia che le è stata purtroppo fatale. La madre della piccola, Rita Scherillo, nelle scorse ore è intervenuta alla trasmissione “Non è l’Arena” condotta su La7 dal giornalista Massimo Giletti. La donna ha spiegato quei terribili giorni. 

La bimba assieme alla sua famiglia abitava a Osimo, in provincia di Ancona. Aveva alcune patologie genetiche e aveva anche subito un trapianto renale che le ha causato una immunodepressione farmacologica. Proprio per questo motivo la bimba non era stata ancora vaccinata, cosa che avrebbe dovuto fare il 5 dicembre, qualche giorno fa quindi. Ma Martina nell’hub vaccinale non ci è mai arrivata, perchè proprio questa terribile malattia l’ha portata via. “Il primo novembre alle 5.45 del mattino le ho controllato la temperatura ed aveva la febbre a 41.2. Ho chiamato la sua dottoressa ed era disperata. Mi ha detto di correre in ospedale perché aveva preso il Covid” – così ha raccontato la madre Rita a “Non è l’Arena”.

L’appello della madre di Martina

Il calvario è cominciato il 28 ottobre scorso, quando la famigliola è finita in ospedale assieme al figlio più piccolo. Proprio il piccolo è stato il primo a risultare positivo al Covid-19. La madre ha spiegato che il figlio ha contratto il Covid da alcuni compagni di scuola, i genitori erano entrambi completamente vaccinati. 

Martina appunto ancora no, a causa delle problematiche di salute sopra elencate. La signora Rita ha ricordato con emozione l’ultima volta che ha visto sua figlia, prima che quest’ultima entrasse in Rianimazione. “È morta da sola, non so se ha sofferto o se ha realizzato quello che stava succedendo. Spero di no e che se ne sia andata in pace” – così ha detto la mamma di Martina visibilmente commossa. 

Una tragedia che ha stravolto una famiglia intera. Rita ha raccontato quanto gli hanno detto i medici, i quali avrebbero affermato che la bimba è morta perchè malata e per le problematiche di salute che aveva. La madre non ci sta, e ha spiegato come il Covid le aveva distrutto i polmomi. Poi lancia un appello ai genitori indecisi.

“Il Covid uccide, perché non vaccinare? Perché non proteggerli? È stato il Covid che me l’ha uccisa, la cosa più brutta è che non potuto salutarla, è morta da sola” – questo è l’accorato appello che la madre di Martina rivolge ai genitori che sono ancora indecisi se vaccinare o meglio i propri figli.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Quella che arriva da Ancona è una storia che fa davvero riflettere, e che ci fa capire quali possano essere gli effetti che il Covid può avere anche sui più piccoli. Serve davvero ancora tanta pazienza per superare questo periodo difficile e bisogna ricordare che è fondamentale vaccinarsi contro questo terribile patogeno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!