Iscriviti
Milano

Alpinista morto in Grignetta, il padre non si dà pace: "Avevo una brutta sensazione"

Davide aveva 25 anni: è morto sabato mattina durante un’escursione sulla Grignetta. Era tornato a Lainate, dove vivono i suoi genitori, per poter assistere al derby a San Siro.

Cronaca
Pubblicato il 8 novembre 2021, alle ore 15:32

Mi piace
0
0
Alpinista morto in Grignetta, il padre non si dà pace: "Avevo una brutta sensazione"

Aveva solo 25 anni: Davide Peloso, originario di Lainate (Milano), è morto sabato mattina (6 novembre) durante un’escursione sulla Grignetta. Il giovane viveva a Firenze, dove stava conseguendo una seconda laurea, ed era tornato a casa per andare allo stadio di San Siro e assistere al derby Milan-Inter.

Il 25enne si trovava in montagna quando è scivolato in un canalone: il ragazzo non ce l’ha fatta. È morto all’ospedale di Lecco a cause delle ferite riportate.

L’accaduto

Il padre Stefano ha raccontato al quotidiano “Il Giorno” che il figlio aveva detto che sarebbe rientrato alle 14. Era uscito con uno zaino e gli scarponcini: “Gli avevo detto di stare attento al ghiaccio, ma lui mi avrebbe risposto che avrebbe fatto un sentiero facile“. A metà pomeriggio è arrivata la telefonata del maresciallo di Mandello Lario.

Con quella chiamata il padre di Davide ha capito che era appena accaduto qualcosa di grave. I militari infatti hanno spiegato all’uomo che il figlio era ricoverato in gravi condizioni. Il 25enne è infatti scivolate per diversi metri: a dare l’allarme sono stati altri due escursionisti. Nonostante il tempestivo intervento dei soccorsi e la corsa in ospedale, le condizioni del ragazzo erano drammatiche.

Davide, soprannominato “Pelo” dai suoi amici, era laureato in Scienze dei beni culturali e si era trasferito a Firenze per la seconda laurea. Appena poteva tornava a Lainate dove ad attenderlo c’era la famiglia, la fidanzata e gli amici. Questa volta era tornato per potere vedere il derby a San Siro e poter sostenere la sua squadra, il Milan: “Era un appassionato di calcio – continua il padre – ha iniziato a giocare all’oratorio di Lainate”. La salma è rientrata a casa. Tantissimi gli amici e i famigliari che si sono stretti attorno alla famiglia di Davide: “Era un figlio fantastico, ora che non c’è più dovremo imparare a convivere con un dolore immenso”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una triste storia che lascia tutti senza parole quella di Davide Peloso, un giovane studente 25enne originario di Lainate, morto sabato mattina durante un'escursione sulla Grignetta. Sono vicina, seppur virtualmente al dolore dei suoi familiari e porgo le mie più sentite condoglianze, certa che da lassù, Davide, veglierà su tutti quelli che lo amavano.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!