Iscriviti

Allarme fumo alla stazione centrale di Napoli. Treni fermi e caos

Un incidente alla stazione centrale di Napoli ha provocato il blocco dei treni. La decisione è stata presa da Trenitalia, che ha provveduto a fermare anche i treni ad alta velocità. Dopo due ore è stato comunque risolto tutto

Cronaca
Pubblicato il 22 giugno 2014, alle ore 10:33

Mi piace
0
0
Allarme fumo alla stazione centrale di Napoli. Treni fermi e caos

Mattinata infernale per i viaggiatori che ogni mattina transitano per la stazione di Napoli Centrale. Tutti i treni sono stati bloccati per più di due ore a causa di un allarme fumo che ha messo grande panico tra i funzionari e i passeggeri. L’allarme è stato dato alle 5.30 di sabato mattina dalla sala di controllo del traffico ferroviario, e si riferiva ad un locale sottostante. Immediato l’intervento dei Vigili del fuoco, ma ovviamente a sentire il disagio maggiore sono stati i viaggiatori che a centinaia sono rimasti fermi nella stazione.

Trenitalia ha dichiarato di aver sospeso la circolazione dei treni per motivi di sicurezza e per questo ha bloccato sia quelli che viaggiano sulla linea tradizionale, sia quelli dell’Alta Velocità. La stazione è stata così invasa dai viaggiatori, che continuavano ad arrivare, mentre numerosi sostavano nelle aree d’attesa, sotto le pensiline e nelle aree riservate alla Polizia ferroviaria.

Il blocco è stato quindi totale, sia dei treni in arrivo, fermati nelle stazioni intorno a Napoli, sia quelli in partenza, rimasti nei depositi in attesa di riprendere la normale funzionalità, che sarebbe avvenuta solo dopo l’accertamento del fumo e della sua provenienza. I binari della stazione sono rimasti per qualche tempo completamente vuoti, e c’era solo un convoglio regionale fermo sul binario numero otto. Accertate le verifiche sulla provenienza del fumo, i tecnici delle ferrovie hanno provveduto immediatamente a riattivare e riprogrammare la circolazione dei treni, consentendo ai viaggiatori di riprendere il viaggio senza altri problemi.

Una decisione, quella presa da Trenitalia di sospendere tutti i treni, certamente apprezzata e condivisa. La verifica del danno agli apparati è stata tempestiva e i tecnici sono preparati per dare soluzioni efficienti in tempi brevi e consentire la circolazione dei convogli in tutta sicurezza. Specialmente in casi di incendi, diventa pericoloso sostare nelle cabine, e il buon senso ha prevalso per la protezione dei passeggeri. Puntualità degli orari sì, ma la sicurezza è fondamentale. Anche se c’è stato qualche ritardo, questo compensa il fatto che non è accaduto nulla di grave e la situazione è sempre stata assolutamente sotto controllo.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!